Quantcast

Pitaro: “Lavori Commissione Sanità, Bevere ancora una volta non si è presentato”

Se dietro invito della Commissione il dottor Bevere non si presenta, è tempo di segnalare formalmente la palese violazione dello Statuto e del Regolamento interno del Consiglio regionale

“Il dottor Bevere non presentandosi (ancora una volta) ai lavori della Commissione Sanità a cui è direttamente invitato per essere audito su temi di stringente attualità come la problematica farmaceutica che rappresenta un terzo della spesa sanitaria, continua a sottovalutare le prerogative istituzionali dei consiglieri regionali. La Commissione – afferma il consigliere regionale Francesco Pitaro (G.misto) – aveva urgenza di interloquire con il direttore generale (come da espresso invito) non con un suo delegato. In ogni modo, come ho segnalato stamattina al presidente Esposito, oltre al disappunto espresso  assieme al collega Giuseppe Graziano, se dietro invito della Commissione il dottor Bevere non si presenta, è tempo di segnalare formalmente la palese violazione dello Statuto e del Regolamento interno del Consiglio regionale. Sul piano politico, il dottor Bevere può anche sentirsi, se la Presidente e la maggioranza glielo consentono, sciolto da ogni vincolo; ma, in quanto dipendente della Regione, deve avere la bontà di ossequiare gli obblighi che ne derivano, tra cui quello di essere presente in Commissione ogni qualvolta se ne avverta la necessità”.