Quantcast

In Calabria non ci sono Covid Hotel: lo sfogo sui social di Polimeni

Una grave carenza accentuata dal fatto che i reparti specializzati sulla materia non sono pronti alla seconda ondata

Abbandonati al proprio destino! La Calabria è una delle poche regioni che non ha messo a disposizione delle persone che devono stare in isolamento strutture ricettive dedicate a trascorrere il periodo di quarantena (i famosi Covid Hotel)”.

A lanciare l’allarme è il presidente del Consiglio Marco Polimeni che, a seguito di un episodio riguardante un cittadino catanzarese, ha voluto accendere i riflettori su uno degli aspetti drammatici legati all’emergenza Covid 19.

“Molte persone – dice Polimeni –  tornando nelle proprie case, metterebbero a rischio i propri cari e non sanno dove andare.  È noto che il maggior numero di contagi si registra all’interno del nucleo familiare. È un problema sottovalutato ma diffuso”. Polimeni sottolinea la confusione in cui viene lasciata la cittadinanza, ancor di più che “è saltato il tracciamento dei contatti e i reparti Covid non sono ancora pronti per questa seconda ondata”.