Sanità, Guido Longo a Repubblica: “Ascolterò il territorio”

il neo commissario: "Questo nuovo incarico non mi trova impreparato"

“Bisogna confrontarsi sempre con il territorio, capirne le esigenze e le urgenze. Altrimenti qualsiasi azione diventa inefficace”, dice il commissario alla Sanita’ della Calabria, Guido Longo, che da domani sara’ a Catanzaro.

Intervistato da ‘Repubblica‘, Longo ricorda di aver gia’ lavorato nella Regione come questore di Reggio Calabria e come prefetto di Vibo Valentia: “Conosco – afferma – il territorio nella sua complessita’, ho avuto modo di leggerne le dinamiche e lavorarci anche in momenti delicati. A Reggio Calabria sono stato da questore nel periodo buio dello scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose. Questo nuovo incarico non mi trova impreparato”, assicura il commissario,convinto che “la cosa piu’ importante e’ consentire a tutti in Calabria di avere assistenza sanitaria”.