Quantcast

Ritiro rifiuti di persone in isolamento Covid, Levato: si continua a fare orecchie da mercante

"Mi chiedo, allora, a cosa siano servite le riunioni della commissione consiliare, o le parole di un assessore regionale, se l’Asp continua a fare di testa propria"

Più informazioni su

“Nonostante decine di segnalazioni a mezzo stampa – scrive consigliere comunale Luigi Levatoe diversi incontri con la commissione comunale all’Ambiente, in barba a ciò che ha sottolineato anche l’assessore regionale all’Ambiente Sergio De Caprio non più tardi di una settimana fa, l’Asp di Catanzaro continua a fare orecchie da mercante sul ritiro dei rifiuti prodotti dalle persone affette da Covid e sottoposte a regime di isolamento domiciliare.

Pensavo, come un po’ tutti i miei colleghi, che l’ultima riunione sul tema tenutasi in Cittadella avesse risolto la situazione, visto che è ormai chiaro, e soprattutto ufficiale, che il ritiro dei rifiuti dei malati Covid in isolamento domiciliare spetti solo all’Azienda sanitaria provinciale. Ma ancora continuo a ricevere segnalazioni da parte di cittadini, soggetti affetti dal Covid in isolamento, che niente si è mosso e nessuno si è fatto vivo per procedere al ritiro.

Mi chiedo, allora, a cosa siano servite le riunioni della commissione consiliare, o le parole di un assessore regionale, se l’Asp continua a fare di testa propria fregandosene di quanto previsto anche dalle linee guida dell’Istituto superiore della Sanità. Pertanto chiedo che una volta per tutte l’Asp faccia ciò che deve e garantisca un servizio agli utenti: se c’è gente che ha preso il Covid ed è costretta a rimanere a casa non può di certo farlo con decine di buste di spazzatura”.

 

Più informazioni su