Quantcast

Malattie Renali croniche, al Pugliese un team preemptive per affrontare meglio il problema

Completato un gruppo già attivo da tempo. Ecco le sue funzioni e la sua utilità

Più informazioni su

Il tema delle Malattie Renali Croniche – ricorda una nota stampa dell’Aned -costituisce uno dei capitoli importanti della sanità per i problemi di salute, sociali e finanziari. Grazie alla sensibilità e sostegno del commissario Francesco Procopio, su sollecitazione  di Aned onlus, oggi il Pugliese Ciaccio di Catanzaro, primo in Calabria, per affrontare al meglio il problema delle Malattie Renali Croniche ha completato il team preemptive (preventivo) di dialisi e trapianto, operativo  già da tempo, con l’integrazione  di dietista e di psicologo, quest’ultimo volontario nonché delegato regionale Aned.

L’importanza e l’urgenza dell’implementazione di percorsi gestionali integrati basati sulla multidisciplinarietà viene continuamente ribadita e sollecitata con forza dal direttore generale della Prevenzione del Ministero dela Salute. Coordinato dal neo direttore di nefrologia e dialisi  dottor Salvatore Chiarella, il team è composto dalle nefrologhe Cinzia Donato, Giusy Donofrio e Maria Teresa Panzino, dalla dietista Maria Capellupo, dal psicologo Saverio Pelle e dall’infermiera Elena Cannistrà.

Si tratta in sostanza di un modello di presa in carica globale che si occupa dell’assistenza del paziente  per le sue specifiche necessità che possono modificarsi nel lungo periodo e per garantire la migliore qualità di vita in predialisi, in dialisi e nella fase post trapianto. Con il coinvolgimento del paziente si completa così una perfetta integrazione per il migliore percorso di cura e gestione della malattia e dello stesso paziente,  che consente – dati alla mano – di avere la migliore e partecipata aderenza  alla cura.

Più informazioni su