Quantcast

Giornata vittime delle mafie, dedicata a Lea Garofalo l’iniziativa di Pentone

Una simbolica consegna di fiori sulla panchina rossa installata nel novembre 2019

No alla rassegnazione. L’Amministrazione comunale di Pentone ribadisce senza esitazioni il proprio diniego contro ogni forma  di criminalità organizzata.

L’ha fatto nello spazio dedicato a Lea Garofalo dove,  dopo l’installazione della panchina rossa nel novembre 2019, quest’anno è la volta della giornata in ricordo delle vittime di mafie.

Il primo cittadino Vincenzo Marino, l’assessore alle pari opportunità Anna Pullano  e il capogruppo Vincenzo Marino hanno inteso omaggiare Lea Garofalo e tutti coloro che sono state vittime di mafie.

Una simbolica consegna di fiori sulla panchina rossa per dare un segnale di presenza e soprattutto per richiamare la sensibilità della comunità verso persone che hanno pagato un caro prezzo al loro edificante coraggio. “L’Amministrazione comunale non trascura educazione alla legalità  nella speranza che tanti piccoli semi diventino presto un ottimo raccolto fatto di sensibilità, impegno civico e cittadinanza attiva”, si legge in una nota del Comune di Pentone che indica nella prevenzione la strada maestra per costruire il bene comune.