Quantcast

Il padre muore per il Covid, loro fanno una donazione al reparto di Geriatria e Rianimazione del Pugliese Ciaccio

I medici e gli infermieri del reparto: 'Tablet dati in dono per eludere il senso di solitudine dei pazienti. Straordinario gesto di solidarietà'

Una lettera pubblica di ringraziamento. E’ quella che hanno voluto consegnare i direttori e i coordinatori della Soc di Geriatria e Rianimazione dell’ospedale Pugliese Ciaccio “alla rispettabile Famiglia Critelli, al direttore sanitario e al commissario straordinario, per la loro donazione, dei tablet per i pazienti, anziani e non, ‘pazienti fragili nella loro malattia bisognosi di assistenza, coraggio e conforto.

‘E’ il dono della solidarietà, dell’altruismo, della nobiltà d’animo – si legge nella lettera pubblica – della Famiglia Critelli che ha portato tra di noi la memoria del loro caro papà e nonno deceduto per Covid. Un segno concreto di partecipazione ai tanti bisogni dei pazienti.

I tablet dati in dono – si precisa ancora – daranno la possibilità di fare condividere ai pazienti momenti di gioia con la propria famiglia, collegati in video per allontanare anche per pochi minuti il senso dell’abbandono e della solitudine”.  Un gesto di nobiltà d’animo da parte della famiglia Critelli, un dono prezioso.

I tablet sono stati donati alla presenza dei direttori della Soc di Geriatria Giovanni Ruotolo e della Rianimazione Marialaura Guzzo, del dirigente sanitario dottoressa Rosa Costantino, della responsabile Funz. dipartimentale Vanda Nania, coordinatrici della Soc di Geriatria Uomini Patrizia Renna e della Geriatria Donne Daniela Rijtano, Coordinatore della Rianimazione Giuseppe Loprete.