Quantcast

Disservizio al centralino automatizzato del Pugliese-Ciaccio di Catanzaro

Da gennaio una segreteria telefonica registrata affianca gli operatori in presenza con risultati spesso negativi in termini di efficienza

Più informazioni su

    Il numero del centralino dell’ospedale Pugliese Ciaccio è 0961 883111. Una volta nella vita a molti sarà capitato di averlo composto per i più svariati motivi, tutti comunque legati allo stato di salute personale o di congiunti o di conoscenti. Per esperienza comune, nessuno ha mai avuto da ridire sull’efficienza del servizio. Da gennaio 2021 la musica è cambiata. Da tre mesi infatti è in funzione il centralino automatizzato. Ormai in tutti gli enti che contano sono normalità le voci registrate e la sequela del risponditore automatico con la corrispondenza tra numero da premere e l’interno o il servizio desiderato.

    Altro discorso se era meglio prima, quando a indirizzare era l’operatore o l’operatrice in carne e ossa, oppure nel tempo corrente, quando a gestire il traffico vocale è un nastro registrato in remoto. Nel caso specifico, a detta di molta parte dell’utenza, il cambio ha comportato un peggioramento del servizio. Può capitare che il chiamante non riceva risposta e rimanga in attesa per molto tempo, oppure che dopo il primo segnale di squillo la linea cada ripetutamente, oppure che la già riferita corrispondenza tra l’interno chiamato e l’interno voluto non sia esatta. Esempio: si vuole parlare con l’ortopedia uomini e risponde l’oculistica donne, o cose del genere. Chi ha pazienza, e talvolta ce ne vuole tanta, alla fine troverà giusta soddisfazione con un salvifico ritorno al passato, perché il sistema in ogni modo prevede che dopo un certo numero di tentativi la chiamata passi all’operatore in presenza. Naturalmente, a questo punto scattano i rimbrotti verso gli addetti che non c’entrano nulla e, che sicuramente avranno più volte segnalato il disservizio al settore tecnico.

    A Catanzaroinforma il bug è stato segnalato da Vincenzo Lacroce della segreteria FP Cgil Area Vasta, a sua volta investito del problema da numerosi utenti che invano e con difficoltà hanno cercato e ottenuto un collegamento telefonico degno dei tempi e dell’importanza del servizio. Da notare, comunque, che l’attivazione del centralino automatico, che serve i due nosocomi del Pugliese e del Ciaccio sia per il traffico da esterno che da interno, non ha comportato una diminuzione di personale. A coprire i tre turni ospedalieri, sui quali ruota il ricambio quotidiano di tutto il personale sanitario tecnico e amministrativo, ci sono nove addetti. Tutti svolgono egregiamente il loro servizio, anche quello notturno, dal quale sono esentati gli ipovedenti e che dalle 20 alle 8 vede impegnato un solo operatore o operatrice. Come diceva lo spot? Il telefono, la tua voce. Basta sia quella giusta.

    Più informazioni su