Quantcast

Francesco Pitaro: “L’Asp anticipi l’incontro con il Sant’Anna per la stipula del contratto”

Non si tergiversi più sul diritto alla salute e al lavoro di tanti calabresi stanchi di una situazione che altrimenti finirà per annientare un’eccellenza sanitaria universalmente riconosciuta

“L’Asp di Catanzaro ha convocato il Sant’Anna per il 21 maggio. Troppo tardi! C’ è un’emergenza sanitaria e lavorativa che non può essere elusa. Si anticipi l’incontro per la stipula del contratto e si permetta al Sant’Anna di ripartire”. Il consigliere regionale Francesco Pitaro ha inoltrato un’istanza al presidente Spirlì, al commissario Longo e alla commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro, per chiedere che venga anticipato l’incontro con i vertici della clinica convocato ai fini della programmazione delle attività assistenziali funzionale agli accordi contrattuali.

“Ma – commenta Pitaro – il fabbisogno delle prestazioni è stato già individuato e quantificato, occorre soltanto procedere alla stipula del contratto. Si tenga a mente che il Sant’Anna Hospital ha già ottenuto l’accreditamento per il 2021 e che il Consiglio regionale ha approvato una mozione che ha impegnato il presidente Spirlì a svolgere ogni iniziativa diretta a permettere la contrattualizzazione della clinica, quindi la ripresa in modo continuo e permanente di ogni attività cardiochirurgica atta a salvare vite e a mantenere 300 posti di lavoro. Si anticipi dunque l’incontro a questa settimana e non si tergiversi più sul diritto alla salute e al lavoro di tanti calabresi stanchi di una situazione che altrimenti finirà per annientare un’eccellenza sanitaria universalmente riconosciuta”.