Quantcast

Morte Alfredo Iorno, il cordoglio dell’Rsu del Pugliese-Ciaccio

"Una vita spesa per la professione e i diritti di tutti i lavoratori della sanità calabrese. Un  uomo onesto che ha vissuto sempre con passione e grinta in ogni momento della sua esistenza"

Più informazioni su

    Si è spento Alfredo Iorno, Infermiere  dell’Azienda Ospedaliera – scrive Vincenzo La Croce dell’Rsu del Pugliese-Ciaccio –Sindacalista della CGIL, intellettuale raffinato e analista rigoroso sul sistema sanitario.

    La RSU della Azienda Ospedaliera “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro , intende esprimere il più sincero cordoglio per la triste  perdita  del caro collega Alfredo Iorno, Infermiere e Sindacalista  esemplare, da sempre impegnato in battaglie condotte con profondo senso civico e morale, Alfredo  è stato un punto di riferimento che non ha mai fatto mancare  il suo appoggio alle lotte per il miglioramento della Professione  Infermieristica, per la difesa e la tutela della sanità pubblica, lascia un’impronta indelebile nella memoria storica della nostra Città.

    Una vita spesa per la professione e i diritti di tutti i lavoratori della sanità calabrese. Un  uomo onesto che ha vissuto sempre con passione e grinta in ogni momento della sua esistenza per salvaguardare, fattivamente nel passato e con i racconti nel presente, quegli  ideali di evoluzione della Professione Infermieristica , diritti dei Lavoratori ,democrazia e libertà che sono stati punti cardine fondamentali della sua vita. Protagonista negli anni di tante battaglie ,fino all’ultimo, come Segretario Regionale  della CGIL , ha incarnato le preziose virtù di umanità, fratellanza e solidarietà.
    Modello per le nuove generazioni, non si è risparmiato per insegnare e raccontare, sia nelle occasioni ufficiali che nella quotidianità, le esperienze e le emozioni provate in un periodo storico complesso e drammatico della Sanità Calabrese. .
    Ricordiamo  con grande affetto il suo modo di porsi cordiale, la sua eleganza e la disponibilità a confrontare le sue idee ascoltando con rispetto le opinioni del prossimo.
    Ecco perché la sua scomparsa rappresenta una grave perdita per tutti noi e lascia un profondo vuoto nel cuore di coloro che hanno avuto l’onore e il privilegio di conoscerlo.

    Tutta la RSU , rivolge alla moglie Irene e ai figli le sue  più sentite condoglianze, e il mai sopito senso di gratitudine per quanto Alfredo Iorno ha fatto per l’intero sistema della Sanità Calabrese e della professione infermieristica.

    Più informazioni su