Quantcast

Bruni: “Delibera Asp Catanzaro lascia senza assistenza 1800 piccolI pazienti di neuropsichiatria”

"Siamo alla follia, di fatto bloccata l’attività degli psicologi. Presidente Occhiuto, intervenga"

“Siamo alla follia. Con la delibera numero 51 del 19 gennaio dell’Asp di Catanzaro, tra l’altro immediatamente esecutiva, si è bloccata di fatto l’attività degli psicologi lasciando senza assistenza 1800 bambini che sono in carico al servizio di Neuropsichiatria infantile. E lo stesso vale anche per altre figure professionali quali assistenti sociali e terapisti della riabilitazione che hanno subìto la stessa sorte dell’ex contingente dell’equipe socio-psico-pedagogiche.

Si tratta del personale che nel 2008 è stato trasferito dalla Regione alle Asp senza che la loro sistemazione in organico fosse mai completata e quindi per gli psicologi il passaggio nella dirigenza sanitaria non è mai avvenuto nel corso degli ultimi 14 anni. Di fatto, oggi ci sono 1800 bambini che sono stati lasciati senza assistenza di punto in bianco con sconcerto e disperazione da parte delle loro famiglie.

Presidente Occhiuto da lei i calabresi si aspettano un miglioramento della Sanità e non ulteriore confusione. Quando si tratta di pazienti fragili come i bambini affetti da handicap non si può agire a cuor leggero”. Lo scrive in una nota Amalia Bruni, leader dell’opposizione in Consiglio Regionale.