Quantcast

Tempo di giuramento solenne per i neolaureati in Infermieristica dell’Umg di Catanzaro

La cerimonia, una novità fortemente significativa, si è svolta nell’auditorium del Campus Universitario “Salvatore Venuta”

Più informazioni su

Oggi, 21 Aprile 2022, nell’auditorium del Campus Universitario “Salvatore Venuta” dell’Università degli studi magna Graecia di Catanzaro si è svolto il primo Giuramento Solenne degli Infermieri a seguito del conseguimento della Laurea abilitante in Infermieristica.

Dinanzi al Magnifico Rettore Giovanbattista De Sarro, al Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia Agostino Gnasso, al Presidente del Nucleo di Valutazione, Saverio Francesco Costanzo, al direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, Giuseppe Viglietto, al Presidente del Corso di Laurea in Infermieristica, Patrizia Doldo, ed al nuovo ricercatore di Scienze Infermieristiche dell’Ateneo di Catanzaro Silvio Simeone, ai Presidenti degli Ordini delle Professioni Infermieristiche della Regione Calabria, ai Direttori delle Attività Professionalizzanti del Corso di Laurea in Infermieristica e del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, oltre che davanti ai propri familiari , i neo dottori Laureati in Infermieristica hanno dato il via ad una “nuova”tradizione: hanno pubblicamente recitato il Giuramento dell’Infermiere.

Da quest’anno infatti, al termine della seduta di discussione delle tesi di Laurea in Infermieristica, i laureandi che avranno superato l’esame finale del loro percorso di studi, pubblicamente presteranno Giuramento.

Quello che sino ad oggi è stato un momento riservato per ciascun infermiere, verrà da oggi in poi condiviso. La piena sinergia tra gli Ordini delle Professioni Infermieristiche e l’Università Magna Graecia di Catanzaro ha permesso la realizzazione e la “strutturazione” di questo evento.

E’ stato – si legge in una nota stampa – un momento di profonda emozione e condivisione, non solo per coloro che hanno scelto di fare del proprio percorso professionale una scelta di vita al servizio del cittadino. Il giuramento dell’infermiere, nell’immaginario collettivo, rappresenta quella linea che separa il percorso di studi dalla professione attiva, ma è ben altro.

All’interno di questo giuramento si ritrovano non solo gli elementi fondanti della professione infermieristica, ma le basi dello sviluppo della professione stessa. Nel giuramento sono rappresentati infatti gli elementi fondanti della professione, del suo codice deontologico e delle finalità sociali, etiche ed umane cui la professione si ispira.

In questi difficili anni di pandemia la figura dell’infermiere è stata ancor più valorizzata, non solo socialmente; difatti non è un caso se il Programma di Ripresa e Resilienza messo a punto dal Governo e dal Ministero della Salute punti moltissimo sulla figura strategica dell’infermiere. La disciplina infermieristica è sostenuta da un insieme di valori e di saperi scientifici. Si pone come agente attivo nel contesto sociale a cui appartiene ed in cui esercita, promuovendo la cultura del prendersi cura e della sicurezza.

Questa cerimonia inerente il Giuramento solenne degli Infermieri è un rinnovo del patto infermiere cittadino, un giuramento pubblico affinchè tutti sappiano che nessuno, in nessuna condizione, possa sentirsi abbandonato.

Più informazioni su