All’IC Casalinuovo Catanzaro Sud grande festa per il Natale

Santa Messa celebrata dal Vescovo 

Più informazioni su


    Anche quest’anno prestigiose presenze del mondo della Scuola, della Chiesa, dell’Amministrazione Locale, hanno testimoniato l’interesse suscitato dalle meritorie attività che l’I.C.Casalinuovo Catanzaro Sud da sempre promuove e realizza. Alla cerimonia delle celebrazioni natalizie, svoltasi il 14 dicembre nella palestra dell’Istituto, sono intervenuti, infatti, oltre a S.E.il Vescovo, Monsignor Bertolone, che ha officiato la Santa Messa, il Direttore generale dell’U.S.R. Calabria Diego Bouchè, il suo Vicario Giuseppe Mirarchi, la coordinatrice della segreteria del Direttore Generale, Maria Stella Franco, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Lea Concolino, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Catanzaro, la Direttrice della Pastorale Scolastica Anna Maria Iembo, nonché  Italia Torchia, responsabile dello Sportello di Ascolto , istituito all’interno della scuola. Alla presenza dei rappresentanti dei genitori in seno al Consiglio d’Istituto, delle famiglie degli alunni e di numerosi docenti ed allievi delle varie classi, l’annuale appuntamento precedente le festività natalizie si è svolto nel consueto clima gioioso che caratterizza simili eventi. Ad introdurre gli interventi della mattinata è stata la Dirigente Scolastica Concetta Carrozza che, visibilmente soddisfatta ed orgogliosa per la presenza di così illustri ospiti, dopo aver rivolto loro un vivo ringraziamento, ha tenuto a sottolineare la preziosa valenza della sinergica e costante azione delle agenzie formative- la famiglia, la scuola, le istituzioni, la chiesa- che costituisce un sicuro volano per il raggiungimento degli obiettivi, attraverso l’istruzione e le varie forme educative di ciascuna componente in attuazione di un Piano Integrato. Si è, quindi, soffermata sul quotidiano impegno profuso dal corpo docente allo scopo di mantenere e rendere ancora migliore quell’offerta formativa che, riconosciuta da più parti, caratterizza e identifica l’operato dell’Istituto con risultati altamente positivi. Ciò anche a costo dei sacrifici richiesti dalla presenza di gravi problematiche che di volta in volta investono il settore, con particolare riguardo ai problemi di natura logistica per la carenza dei locali derivante dall’intervenuta inagibilità dell’edificio di Via Forni, problemi purtroppo ancora irrisolti definitivamente. Ha fatto seguito, nel corso della celebrazione eucaristica, l’omelia di Monsignor Bertolone che, accogliendo con vivo piacere, ormai da un quinquennio l’invito della Dirigente, ha sottolineato l’importanza di utilizzare, con esempi semplici e significativi un linguaggio che possa raggiungere allo stesso modo e nello stesso tempo persone di ogni età, dai soggetti più giovani a quelli più anziani e che induca al continuo esercizio delle buone pratiche quotidiane per il raggiungimento della serenità dell’animo. Il Direttore Bouchè, dopo aver espresso la viva soddisfazione di tornare in questa scuola di periferia, nonostante i gravosi quotidiani impegni di lavoro, ha augurato ai ragazzi di realizzare un percorso scolastico in cui la crescita culturale e formativa permetta loro di raggiungere gli obiettivi desiderati, assicurando l’impegno dell’Istituzione Scolastica a tale scopo. Lo scambievole augurio di buone feste ha concluso la cerimonia allietata infine dall’esibizione dell’orchestra della scuola “ Le Verdi Note” e del coro “Arcobaleno”, abilmente diretti dalle docenti Daniela Mirabelli e Ilenia Giampà.

    Più informazioni su