Quantcast

Il Fermi primo anche nelle Olimpiadi del Patrimonio regionali

Continua per l’Istituto Fermi di Catanzaro la serie di successi che lo ha visto protagonista di numerose competizioni


Continua senza sosta la grande carrellata di successi al quale l’Istituto di Istruzione Superiore Fermi di Catanzaro sta partecipando.

Un altro premio si è aggiunto nell’ambito delle selezioni regionali delle Olimpiadi del Patrimonio 2019, organizzate da ANISA (Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte), con l’obiettivo di diffondere la cultura artistica e l’educazione al rispetto del patrimonio, per fornire un contributo alla crescita etica e culturale degli studenti. Torna sul campo Giuseppe Imperatore (del quale il gruppo editoriale WebTV Fermi aveva già scritto in merito all’enorme successo delle Olimpiadi delle Neuroscienze), che in lavoro di gruppo con Giovanni Condito e Giovanni Marasco delle classi 4E e 5E, ha partecipato alla competizione con un condiviso impegno non indifferente.

Il lavoro della squadra è emerso nella selezione: i ragazzi hanno saputo affrontare in maniera del tutto positiva la prova regionale alla quale hanno partecipato 6 scuole in tutta la Regione Calabria.

Oltre all’IIS Fermi, sono state coinvolte nella prova il Liceo Classico Fiorentino di Lamezia Terme, il Liceo Artistico De Nobili di Catanzaro, il Liceo Linguistico Pitagora di Rende, il Liceo Linguistico ESABAC Pitagora di Rende, e il Liceo Scientifico Pitagora di Rende. Quest’anno, la prova ha riguardato i Castelli d’Italia; pertanto, gli alunni Condito, Imperatore e Marasco, preparati dalla docente referente, la prof.ssa Anna Rita Gagliardi, hanno dovuto rispondere a quesiti su Castel Del Monte, Federico II e le sue origini, la Rocca di Sassocorvaro e molti altri argomenti che spesso differiscono dal curriculare.

Ai ragazzi va il plauso del Dirigente Scolastico, di tutti i docenti e gli studenti dell’Istituto, in quanto i tre alunni saranno coinvolti nelle finali nazionali nel mese di Maggio.