Alunni e docenti insieme per cantare buon Natale alla scuola Vivaldi

Il classico concerto natalizio si trasforma in un importante momento di confronto e crescita


La musica è gioia e condivisione, è uno strumento di pace, una forza in grado di unire e far riscoprire la meraviglia del Natale. E quando è un insolito coro ad esprimersi attraverso la musica, il classico concerto di Natale si trasforma in un importante momento di confronto e crescita. Quello dell’Istituto Comprensivo V. Vivaldi del quartiere Lido di Catanzaro è veramente un insolito coro, perché composto non solo da alunni, ma anche da docenti e personale ata, che hanno deciso di unire la loro passione per la musica e percorrere insieme un bel cammino di crescita attraverso il canto.

Così, ieri sera, presso la parrocchia Sacro Cuore, il coro della scuola Vivaldi, diretto dal maestro Elvira Mirabelli si è esibito in un divertente ed emozionante concerto di Natale. “Il nostro coro rappresenta un po’ la scuola, perché non è formato solo da alunni, insieme a loro ci sono docenti, personale ata e anche insegnanti ormai in pensione, il nostro è un coro che unisce – ha detto Maria Antonietta Crea, Dirigente scolastico dell’istituto – Esibirci questa sera per noi, nella parrocchia del Sacro Cuore, a pochi metri dalla scuola, è importante, perché in questo modo possiamo aprirci al territorio e chiunque può venire ad ascoltarci in questo spazio”. 

Durante la serata sono stati interpretati tanti brani della tradizione natalizia, alternando voci soliste di alunni ed insegnanti a interpretazioni corali coinvolgenti. Il coro della Vivaldi ha cantato il buon Natale, attraverso musiche di pace, fratellanza, amore, gioia ma sopratutto cantando un messaggio di unione, quella che supera le differenze di età e di ruolo per condividere un percorso di crescita insieme. Ieri sera non c’erano alunni ed insegnanti, ma c’era un’unica voce, quella del coro appunto, che ha saputo emozionare e fare riflettere: “A questa positiva esperienza, seguiranno altri due progetti legati all’attività corale per i nostri ragazzi – ha proseguito il Dirigente – il coro rappresenta un importante momento formativo, cantare insieme significa fare gruppo per raggiungere un risultato e superare le barriere. La musica avvicina agli altri, unisce, mai allontana e proprio per questo vogliamo portare avanti queste iniziative sul territorio.” A fine concerto tanti applausi da parte dei presenti per una performance canora insolita, bella ed emozionante. 

Maria Teresa Rotundo