De Nobili: alte le iscrizioni per il prossimo anno scolastico

Lavoro e passione, il leitmotiv dei quattro indirizzi liceali promossi dagli studenti

Si sono brillantemente concluse le kermesse orientative degli ultimi mesi, le attività del “ Vividenobili” rivolte agli alunni delle classi terminali della secondaria di primo grado, per aiutarli a “riconoscere la propria posizione e scegliere la propria direzione”. Molto positivi i risultati: 154 iscrizioni, “ un successo che – come dice la Dirigente dott.ssa Susanna Mustari – è il frutto di un lavoro costante, intenso, in alcuni casi volontario, profuso da un corpo docente che nel corso dell’anno organizza occasioni formative di spessore e impiega le migliori energie nell’aggiornamento e nel miglioramento della didattica quotidiana, anche attraverso l’uso sempre più esteso di nuove tecnologie.

Per questo successo la Dirigente ringrazia gli stessi alunni, che hanno contribuito all’orientamento e al placement da veri protagonisti, suggerendo attività laboratoriali, eventi formativi e proposte, ascoltati con la dovuta attenzione e il consueto entusiasmo. Nonostante siano ormai trascorsi oltre 150 anni dalla sua istituzione, il “De Nobili” continua ad essere un solido punto di riferimento per il nostro territorio e per la sua crescita culturale e sociale.

Un successo che va ricercato all’interno di un modus operandi oramai consolidato e posto alla base di ogni scelta che mette al centro lo studente e le sue esigenze, proiettate al futuro. E non è un caso se uno strumento come Eduscopio – Fondazione Agnelli ogni anno premia il Liceo cittadino come uno dei migliori licei calabresi per il suo principale indirizzo, Scienze umane.

Dati oggettivi quelli dell’ Invalsi secondo cui l’ indice di variabilità dimostra che nelle classi si lavora in modo coerente ed uniforme, con risultati in media equivalenti a quelli delle scuole con lo stesso indirizzo sul territorio nazionale, ma in netto miglioramento negli ultimi anni. Se già nel 2017 l’Istituto si attestava sia in matematica che in italiano con risultati medi pari o superiore alla media nazionale, sicuramente al di sopra della media regionale calabrese e della media dell’area regionale sud ed isole; anche nel 2018 e nel 2019 i dati Invalsi continuano a confermarsi su un trend pienamente positivo costruendo miglioramenti significativi nella preparazione degli allievi nelle competenze di matematica, italiano e inglese. In sostanza i ragazzi iniziano ad apprezzare il piacere di sfruttare la ricchezza delle discipline base, proprio come suggerisce l’Europa nelle sue ultime Linee guida, per diventare una risorsa come cittadino globale. Dietro questi risultati un lavoro metodico e scientifico della Commissione Invalsi dell’Istituto, che sperimenta tramite periodiche simulazioni metodi e strategie di insegnamento innovativi in italiano, matematica ed inglese così come nelle altre discipline.

Sulle lingue straniere tanti sono i ragazzi che riescono a conseguire le certificazioni di livello B1/B2 ma anche C1 nelle tre lingue oggetto di studio ( inglese, francese e tedesco), il tutto consolidato da soggiorni all’estero ( stage, gemellaggi e progetti Erasmus) che permettono loro di conoscere e frequentare scuole e culture diverse dalla loro. Da due anni si studia anche la lingua spagnola nel Liceo Economico –Sociale. La Scuola collabora anche con l’Associazione Intercultura. Ogni anno vengono ospitati alcuni ragazzi provenienti da altri paesi che arricchiscono ed abituano i nostri alunni ai temi interculturali, della solidarietà, al confronto con altre culture e con sistemi educativi, dando una chiave di lettura del mondo moderno, che punta a superare i pregiudizi, rispettando le differenze.

Anche i percorsi di PCTO ( alternanza scuola – lavoro) vengono selezionati meticolosamente e sono tutti attinenti agli obiettivi dei percorsi di studio: i ragazzi del Liceo Artistico, ad esempio, sono impegnati in vari percorsi presso l’Accademia delle Belle Arti di Catanzaro, o in percorsi di apprendistato di I° livello con note imprese della città, quelli del Liceo delle Scienze Umane svolgono le attività formative presso l’Ufficio Minori della Questura di Catanzaro, i ragazzi del Liceo Linguistico, già impegnati presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Catanzaro, nei prossimi giorni intraprenderanno un entusiasmante percorso presso il Convitto Galluppi di Catanzaro, dove faranno da tutor ai più piccoli per l’apprendimento delle lingue straniere.

Numerose poi sono le attività sportive che si svolgono a scuola, nel pomeriggio: Corsi affollati per il Pugilato, l’ Aerobica, il Calcio Femminile, i Giochi sportivi Studenteschi, gli spettacoli graditissimi sul territorio nell’ambito del “Teatro in movimento”, l’ Atletica e i corsi di Yoga.

Fiore all’occhiello è senz’altro lo Sportello di Ascolto Psicologico, attivo da due anni, a favore dei ragazzi più fragili: con l’aiuto dello psicologo Dott. Simone Passarelli , i ragazzi sono supportati per smorzare l’ansia delle verifiche o dei problemi giovanili, ma anche i genitori sono indirizzati a gestire meglio le loro emozioni e a vivere nel miglior modo possibile la fase adolescenziale dei propri figli.
Ogni anno la scuola attiva Sportelli didattici, percorsi di approfondimento per le classi quinte, in preparazione degli Esami di Stato e numerosi corsi PON e ai POR per il recupero e il potenziamento delle abilità di base.

Tradizione e innovazione, questo è il binomio vincente. Da noi si fa scuola polarizzando l’attenzione sulle nuove tecnologie, sulle lingue e soprattutto aprendo la scuola al territorio, da protagonista”, così risponde la Dirigente Mustari. Ringrazia le famiglie per la fiducia accordata alla Scuola e rende merito anche al Personale di Segreteria ( Dsga, assistenti amministrativi, tecnici e collaboratori scolastici) per la disponibilità e il senso del dovere.