Quantcast

Gli allievi del polo didattico Convitto “Galluppi” in partenza per la Slovacchia

Incontrando i genitori e gli stessi alunni vincitori del bando, il dirigente scolastico ha voluto sottolineare l'importanza di questa progettualità

Partiranno domenica prossima, 9 febbraio, destinazione Humenné (Slovacchia), gli alunni delle seconde classi del Polo didattico Convitto “Galluppi” – Catanzaro Centro, selezionati per partecipare al programma Erasmus+ KA2 . Si tratta di cinque allievi (Giulia Russo, Sabrina De Paola, Archimede Strocchi, Francesca Russo e Flora Piro) che, accompagnati dalle docenti di inglese Donatella Aloisi (referente del progetto) e Flavia Giuffrida, vivranno un’esperienza unica. Per cinque giorni, infatti, si confronteranno con i pari età della scuola ospitante ma anche con quelli degli altri paesi partner, Grecia e Portogallo, rafforzando le proprie competenze in lingua inglese e riflettendo sul tema comune scelto dalle istituzioni partecipanti: i diritti dei bambini.

“Siamo molto soddisfatti di questo progetto che avvicina i nostri ragazzi all’Europa – ha commentato il rettore – dirigente scolastico Stefania Cinzia Scozzafava – e lo siamo ancor di più perché è raro che una proposta del genere venga destinata ai ragazzi della scuola primaria e secondaria di I grado. Abbiamo lavorato sodo per arrivare preparati all’appuntamento e l’entusiasmo dei ragazzi e delle famiglie, già in questa fase preparatoria, ci ripaga degli sforzi messi in campo”.

Cosa prevede il progetto

Il progetto prevede tre mobilità: oltre a questa in Slovacchia, gli alunni delle attuali prime classi della scuola secondaria di I grado si recheranno, nel marzo del 2021, in Grecia, mentre quelli delle quinte classi della scuola primaria andranno, nel maggio dello stesso anno, in Portogallo. Il Convitto “Galluppi” ospiterà gli allievi delle scuole estere a ottobre del 2020.

Incontrando i genitori e gli stessi alunni vincitori del bando, il dirigente scolastico ha voluto sottolineare l’importanza di questa progettualità: “Sono molto orgogliosa di voi che rappresenterete la nostra scuola e la nostra città in questa straordinaria esperienza di crescita che dovrete condividere, al rientro, con tutta la comunità scolastica. Sono certa – ha proseguito – che farete tesoro di ogni occasione che vi si presenterà per accrescere la vostra formazione e, nello stesso tempo, porterete il vostro contributo di conoscenze agli alunni delle altre scuole coinvolte. Ringrazio i vostri genitori per la fiducia che ci hanno accordato – ha concluso – i docenti che hanno deciso di farvi vivere questa magnifica opportunità e il nostro Dsga, Gabriella Amato, che ha collaborato per espletare tutti gli adempimenti amministrativi previsti”.