Scuola, la primaria di Sellia Marina ha preso parte al progetto “Ora di Futuro”

I ragazzi hanno portato avanti il progetto nonostante lo stop delle scuole per l'emergenza sanitaria. E i risultati finali sono stati molto apprezzati

La 5^ A della Scuola Primaria di via Giardinello I.C. di Sellia Marina ha partecipato al progetto “Ora di Futuro”, promosso da Scuola Attiva Onlus e realizzato grazie all’impegno e al sostegno di Generali Country Italia e dalla Fondazione The Human Safety Net.

Il progetto ha visto coinvolte le classi quinte dell’IC Sellia Marina di Via Giardinello; tutti gli alunni, egregiamente guidati dalla docente Carmela Falbo, hanno lavorato con interesse ed entusiasmo, anche se a ottenere la vittoria e è stata la sola V^A.

L’iniziativa, proposta dal Coordinatore Nicola Lopresto al D.S. Filomena Rita Folino  che l’ha subito accolta e promossa,  prevedeva un percorso didattico digitale destinato alle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria, volto a sensibilizzare gli alunni sulla gestione responsabile delle risorse, approfondendo i temi del rispetto dell’ambiente, della salute e del benessere e del risparmio.

Tale iniziativa ha coinvolto  gli insegnanti di  due classi 4^ e di due classi 5^ con l’obiettivo di insegnare ai bambini a gestire le risorse e a fare scelte responsabili sui grandi temi come salute e benessere, ambiente, economia e risparmio consapevole.

Lo spunto particolarmente ricco, allettante e molto in linea con l’offerta formativa  dell’istituto, ha coinvolto, in particolare, la docente Falbo che ha guidato gli alunni delle classi 5^ A e 5^ B di via Giardinello  a svolgere attività didattiche  sulla piattaforma digitale “Ora di Futuro”. Gli alunni si sono cimentati sul tema dell’importanza del risparmio e della solidarietà, per crescere tutti insieme e superare situazioni difficili attraverso la collaborazione.

Tutte le attività, svolte in cooperative learning, hanno consentito ai bambini di “vivere”, inizialmente,  in classe  le avventure sull’isola di Mauaga.

Tra le attività svolte in presenza e la fine del lavoro si è frapposta, però,  la chiusura delle scuole a causa del Covid-19 che, in ogni caso, non ha fermato gli alunni i quali sono andati avanti con maggiore impegno e  sono riusciti a completare l’elaborato finale attraverso lavori individuali e incontri telematici in classroom.

La docente, con le strategie adatte,  ha interessato e motivato gli alunni;  l’area riservata sul sito internet www.oradifuturo.it, al fine di supportare le lezioni e di guidare l’esperienza, ha reso ancora più accattivante e coinvolgente l’esperienza attraverso

  • le sfide proposte ai bambini che dovevano cimentarsi nel trovare le diverse soluzioni
  • le molte  attività che i bambini  dovevano svolgere coinvolgendo le famiglie.

Dall’esperienza è nato il prodotto finale, “Come immaginate il futuro? Quali sono le vostre proposte per realizzarlo?”  che  ha consentito alla classe 5^ A di partecipare al concorso.

L’elaborato è stato inviato alla segreteria del concorso che  ha apprezzato il lavoro svolto assegnando questa vittoria che ha gratificato non solo gli alunni e la docente, ma anche  l’intera scuola e le famiglie.