Quantcast

Umg associazione Eureka: ottimizzare gli spazi del campus universitario

L'associazione universitaria ha protocollato una proposta al Rettore

Crediamo fortemente nel progetto di un Campus Universitario che possa svolgere la funzione di una vera e propria crescita per la nuova classe dirigente e per i nuovi progetti, vitali per il rilancio del territorio soprattutto in questi tempi difficili in cui l’emergenza Covid-19 la fa da padrona.
Per rendere ciò possibile, basterebbe ridare impulso a strutture e servizi già presenti all’interno del Campus: é il caso del “Centro giovanile Polivalente”, che si erge alle spalle del Dipartimento di Medicina e Chirurgia.

La struttura, composta da numero 4 piani, oltre che da uno spazio esterno, non è mai stata utilizzata; nasce per ospitare attività utili alla formazione e alla cultura degli studenti, ma col passare del tempo diventa un monumento da rievocare solo in campagna elettorale o negli spot pubblicitari universitari.

L’Associazione Studentesca Universitaria Eureka ha protocollato, nella scorsa settimana, un’istanza indirizzata al Rettore per chiedere di adottare ,tempestivamente, i provvedimenti utili per consentire al mondo studentesco di poter utilizzare quegli spazi per migliorare e approfondire l’offerta formativa dell’Ateneo.Dall’incontro con aziende legate ai vari CdL dell’Università ,alle associazioni di categoria, tutte queste realtà potrebbero incontrarsi in questa struttura con gli studenti stessi e sarebbe per costruire quel ponte tra il mondo universitario e quello studentesco .

Se l’Università, nella persona del Magnifico Rettore, sarà pronta a prendere seriamente la battaglia per un Campus moderno ed efficiente, saremo onorati di affrontare la questione al loro fianco, come studenti prima e come Associazione Studentesca Universitaria poi.

Eureka UMG