Quantcast

Domani riapre anche il prestigioso Istituto Scalfaro: attesi 1200 studenti

Il messaggio e l'augurio del dirigente scolastico Vito Sanzo

Dopo mesi di chiusura a causa della pandemia  da Covid-19 e dopo la pausa estiva, domani, 24 settembre, anche gli studenti dell’Istituto tecnico tecnologico statale “Ercolino Scalfaro” di Catanzaro – il cui dirigente scolastico è il dott. Vito Sanzo – ritorneranno fra i banchi di scuola per dare così l’avvio al nuovo anno scolastico.

“I ragazzi sono i veri protagonisti della scuola – ha dichiarato il dirigente Sanzo – ed è per garantire loro il diritto fondamentale all’istruzione e alla formazione, anche  nella situazione emergenziale che stiamo vivendo, che abbiamo lavorato con impegno e dedizione tutta l’estate, al fine di rendere sicuro e sereno il rientro a scuola dei nostri studenti. Sono stati mesi di studio, di pianificazione  e di messa in atto –  attraverso una forte sinergia –  di tutte le misure di precauzione e di sicurezza previste dalla normativa, dai vari protocolli e dalle linee guida emanate dal Ministero.

La nostra scuola, grazie a quest’attività puntuale e scrupolosa di adeguamento gestionale, organizzativo e logistico a tutte le norme anti-Covid, domani potrà accogliere in tutta sicurezza gli studenti e rassicurare le famiglie a cui si chiede, come a tutti gli attori della nostra comunità scolastica, la massima collaborazione nel rispettare tutte le norme previste per il contenimento e il contrasto del contagio da Covid-19: uso della mascherina, rispetto del  distanziamento sociale e delle norme igieniche previste, misurazione della temperatura corporea a casa  e rispetto dei protocolli in caso di sintomi sospetti, osservazione puntuale degli ingressi e delle uscite, dei percorsi e degli orari scaglionati indicati nel nostro piano scuola.

Infatti, ha proseguito il dirigente Sanzo – il nostro Istituto, in linea con le disposizioni ministeriali, si è dotato di regolamenti e di misure organizzative che garantiscono il sereno e sicuro lavoro di tutta la nostra comunità e che,  per essere efficaci,  hanno bisogno della  condivisione da parte di tutti e di un’assunzione di responsabilità personale e collettiva da parte di ciascuno.

La scuola non è solo il luogo dell’istruzione e della cultura per eccellenza, ma è anche il luogo della crescita globale dello studente, della sua socialità e della sua  affettività, ed è  per questo che abbiamo fatto e continueremo a fare  di tutto per assicurare una didattica di qualità in presenza all’interno di ambienti sicuri e protetti, affiancata da una didattica digitale integrata che al momento interesserà solo le classi quarte e solo per alcune discipline.

Agli studenti, alle famiglie e  a tutta la comunità – ha concluso il dirigente Sanzo – auguro  un sereno anno scolastico, fiducioso che tutti insieme, nel rispetto delle regole e delle competenze di ciascuno, riusciremo a ritornare alla normalità, tesaurizzando anche le esperienze vissute in questa situazione per migliorare sempre la nostra scuola