Quantcast

Scuola, Itt Bruno Chimirri pronto alla ripartenza

In tempi davvero record tutto il complesso scolastico ha cambiato moltissimo il suo aspetto precedente, grazie anche all’enorme impegno profuso da tutto il personale docente e non

Sicuramente un mese di settembre di duro lavoro per l’ITT Bruno Chimirri. La scuola, infatti, non si è fatta trovare impreparata di fronte alla sfida della riapertura dopo i lunghi mesi di sospensione delle attività didattiche in presenza. Un’impresa assolutamente non facile, considerando che era necessario rispettare le rigide linee guida del Ministero dell’Istruzione, finalizzate a prevenire la diffusione del contagio da virus Covid 19. Ma il nuovo Dirigente Scolastico, dott. Roberto Caroleo, già dall’uno settembre, primo giorno del suo insediamento, ha lavorato alacremente, perché tutti gli studenti e il personale della scuola potessero comunque accedere e stazionare nell’edifico scolastico in totale sicurezza e serenità, sempre con una particolare attenzione agli allievi in situazione di svantaggio, come nello spirito che da sempre caratterizza la mission dell’istituto.

In primo luogo sono stati realizzati interventi di ristrutturazione di alcune aule che così sono diventate molto più spaziose, perché destinate ad ospitare le classi più numerose. Inoltre tutte sono state dotate di banchi singoli, affinché gli studenti siano a distanza sufficiente l’uno dall’altro. Oltretutto nell’edificio è già presente sui pavimenti tutta la segnaletica che indica a coloro che accedono nella scuola i percorsi da seguire per l’entrata e l’uscita e nelle aule la posizione in cui ciascun banco deve essere collocato. Sono stati posizionati su ciascun piano e in tutte le aule i dispenser per i gel disinfettanti per le mani, senza considerare che centinaia di mascherine sono pronte per essere distribuite a docenti e studenti già dal primo giorno di scuola. E per concludere, il Dirigente Scolastico ha strutturato un orario diversificato di entrata e di uscita delle diverse classi sfruttando i due differenti ingressi della scuola, in modo da contingentare l’acceso di una popolazione scolastica numerosa.

Insomma, in tempi davvero record tutto il complesso scolastico ha cambiato moltissimo il suo aspetto precedente, grazie anche all’enorme impegno profuso da tutto il personale docente e non. In particolar modo straordinario è stato lo sforzo messo in campo dai collaboratori scolastici per consegnare ai ragazzi frequentanti l’istituto una scuola davvero rinnovata, che possa continuare ad assolvere ancora meglio alla sua funzione di istituzione di riferimento per tutte le famiglie e le altre agenzie del territorio.