Scuola, Direttore USR: “Giusto riaprire oggi per dare un segnale di speranza”

La scelta premia un lavoro lungo e faticoso. Affettuosi gli auguri inviati ad alunni e docenti durante la conferenza stampa di oggi

Era giusto aprire le scuole oggi, per dare un segnale di speranza e di ripresa a tutti gli attori della scuola, agli alunni, ai docenti e a tutti coloro che in questi mesi si sono spesi attivamente per l’avvio del nuovo anno. Per il Direttore Generale USR– Calabria Maria Rita Calvosa è la scelta giusta che premia un lavoro lungo e faticoso che non è certo finito. Questa mattina presso la sede dell’USR di Catanzaro, il Direttore ha incontrato i giornalisti per fare il quadro della situazione degli interventi posti in essere dagli uffici che dirige e in collaborazione con il Miur, i sindacati, l’ANCI e la protezione civile.

usr

La fase di monitoraggio.

“Abbiamo dovuto lavorare intensamente su due filoni di intervento – ha sottolineato il Direttore – sulle procedure ordinarie che ogni anno affrontiamo per la ripresa dell’anno scolastico e sulla sicurezza per il rientro a scuola dopo il lockdown.”

Un lavoro, quello descritto, che è partito da una fase di monitoraggio per comprendere le reali esigenze e i problemi delle scuole: “Abbiamo iniziato il monitoraggio a maggio e voglio sottolineare che grazie alla visita del Ministro si sono sbloccati quei ritardi che registravano diverse istituzioni – ha precisato – siamo passati poi alla fase inerente l’apertura e il confronto con tutti gli attori coinvolti con i quali abbiamo collaborato sinergicamente.”

Finaziamenti alle scuole, organico aggiuntivo, aperture. Ecco i numeri

276 le scuole aperte nella giornata di oggi, alle quali se ne aggiungeranno 7 nella giornata di domani, 73 dal 28 settembre, una il 30 settembre e una il 5 ottobre: “Per garantire la validità dell’anno scolastico gli istituti che hanno inaugurato l’anno con ritardo dovranno fissare delle date di recupero all’interno dei rispettivi calendari scolastici – ha specificato il Dirigente – è fondamentale garantire le 200 giornate di presenza stabilite per poter considerare l’anno valido.” E la dottoressa Calvosa è intervenuta poi sulla nodosa questione dei finanziamenti erogati a favore delle istituzioni scolastiche per l’organico aggiuntivo necessario per affrontare l’emergenza in atto.

“Agli istituti calabresi sono stati destinati 69 milioni di euro per assunzione di personale aggiuntivo e siamo riusciti a coprire al 100% le richieste avanzate dalle scuole di ogni ordine grado in base alle loro necessità.”

Alle scuole è stato dunque assicurato l’organico ordinario e destinate somme di denaro per l’organico in aggiunta non appena si è avuto contezza delle richieste avanzate dalle stesse e del quadro degli spazi necessari attraverso un criterio valido per tutti.

L’augurio affettuso a studenti e docenti per il nuovo anno scolastico.

“Abbiamo fatto un gran lavoro e il nostro impegno proseguirà nei prossimi mesi – ha concluso – siamo ripartiti, era giusto farlo e mi auguro che tutti, studenti, docenti e famiglie possano affrontare questo nuovo anno nel migliore dei modi. Il mio è un augurio di speranza, un augurio di gioia affinché con prudenza si possa tornare alla normalità.”