Tar boccia ordinanza della Regione, scuole riaperte. Ma a Catanzaro resta valida ordinanza comunale

Nella nostra città nulla cambia perchè le lezioni in presenza sono state sospese dal sindaco per i ritardi sui tamponi

Il Tar della Calabria questa mattina ha disposto la sospensione dell’ordinanza della Regione  sulla chiusura delle scuole stabilendo, di fatto, la riapertura di tutte le scuole. Il Tar ha sottolineato il “grave pregiudizio educativo, formativo ed apprendimentale ricadente sui destinatari del servizio scolastico”.

“Non c’è certezza- si legge nella sentenza – tra l’aumento dei contagi da covid e la presenza degli alunni a scuola”. La notizia, però, non coinvolge le scuole di Catanzaro, chiuse da una ordinanza del sindaco Sergio Abramo per i ritardi sui tamponi da processare. Si torna in classe, dunque, ma non a Catanzaro che dovrà rispettare l’ordinanza del primo cittadino fino al prossimo 28 novembre.