Quantcast

Primo giorno di scuola: assessori Carrozza e Lostumbo fanno il punto della situazione

Avviati trasporti, anche quelli per disabili. Da lunedì al via la mensa. Partito a pieno regime asilo Pepe

Più informazioni su

    Dopo il messaggio di buon augurio del sindaco Sergio Abramo, gli assessori Concetta Carrozza (Pubblica istruzione) e Rosario Lostumbo (Politiche sociali) hanno fatto il punto della situazione sul primo giorno dell’anno scolastico negli istituti di competenza comunale.

    L’assessore Carrozza ha sottolineato che l’amministrazione guidata da Sergio Abramo ha avviato, in collaborazione con l’Amc, il servizio di trasporto scolastico: “Non era mai avvenuto prima che questo fondamentale servizio fosse attivato fin dal primo giorno. Può sembrare un piccolo, dovuto e scontato atto, ma non è così e il merito, recependo l’input del sindaco Abramo, va al grande lavoro svolto dagli uffici del settore Pubblica istruzione, diretto da Simona Provenzano, e dalla grande disponibilità dell’Amc”.

    L’assessore ha inoltre evidenziato “la partenza, tempestiva, del servizio di assistenza agli studenti diversamente abili che il Comune ha garantito tramite la convenzione stipulata con Adiss, che ha messo a disposizione i propri educatori professionisti permettendo una risposta concreta e immediata ai bambini e alle bambine che ne hanno bisogno”.

    Importantissimo, inoltre, l’avvio del servizio di vigilanza esterna agli orari di ingresso e uscita che viene garantito – pure questo tramite apposita convenzione – dai volontari dell’Associazione nazionale Carabinieri: “Anche a loro va un sincero ringraziamento per la sinergia instaurata”, ha aggiunto Carrozza.

    Lostumbo ha invece visitato l’asilo Pepe, “uno dei fiori all’occhiello del nostro sistema scolastico e della città tutta”. L’asilo, coordinato dalla responsabile Aurora La Rosa, e dipendente dal settore Politiche sociali diretto da Saverio Molica, “è partito a pieno regime e al completo confermando la crescita che ha registrato nel corso degli anni. Il Pepe – ha concluso il delegato alle Politiche sociale – è ormai un punto di riferimento e un esempio nel mondo scolastico del capoluogo, è una struttura ricercata e richiesta ogni anno da tantissime famiglie, è un asilo pubblico che, in quanto amministratori, ci inorgoglisce”.

    Più informazioni su