Quantcast

Corsi di lingue, il Rettore rassicura Abramo “a novembre tutto pronto”

E sulla sede ci si chiede “perché non utilizzare il San Giovanni?

Il mondo universitario è in fermento. Si attivano corsi, altri se ne chiudono e per alcuni si prova ad arrivare al rush finale per l’avvio, se pur ritardato rispetto ai tempi normali delle immatricolazioni. Il sindaco Abramo, rispetto all’attivazione dei corsi in lingue, annunciati a febbraio scorso e il cui avvio era stato ribadito a giugno, ha interloquito con il Rettore De Sarro, il quale ha assicurato che a novembre si concluderà l’iter intrateneo che dovrebbe portare all’avvio immediato delle lezioni in collaborazione con l’Unical.

De Sarro ha parlato con il sindaco anche della proposta avanzata dai vertici universitari per l’inizio di un corso di specializzazione tecnico, sui cui contenuti non si è però sbilanciato. Intanto, a breve, prenderanno il via due nuovi percorsi di formazione in biologia. E se per biologia è evidente che la sede naturale e’ quella del Campus Salvatore Venuta, per i corsi di lingue, in un’ottica di rivitalizzazione del centro storico, sarebbe auspicabile pensare ad una sede di pregio storico.

Anche per chiudere in maniera costruttiva la querelle rispetto all’utilizzo delle sale del San Giovanni concesse alla Magna Graecia e che ogni tanto, per stessa ammissione del Rettore, non sono state utilizzate ai soli fini didattici.

Abramo: ‘Avviato percorso Umg -Unical per attivare un corso di laurea in Lingue a Catanzaro’