Quantcast

Festa dell’albero all’Ic Don Milani: piantumato un albero, un tiglio, nel terreno antistante l’ingresso

Anna Parretta, presidente di Legambiente Calabria è intervenuta in collegamento online

Più informazioni su

Si è conclusa da poco, non senza qualche delusione, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Glasgow. Il mondo ha sì capito che le transizioni ecologica ed energetica non sono più rinviabili, ma alcuni Paesi, anche molto importanti, hanno deciso di rinviare l’abbandono dei combustibili fossili a data da destinarsi. Per fortuna, c’è chi si è accorto con largo anticipo dell’urgenza di fare presto per salvare il Pianeta: sono i ragazzi.

A questa consapevolezza un contributo spesso decisivo lo ha dato la scuola, ed è in tale contesto che ieri, 19 novembre, si è celebrata nella sede centrale dell’IC Don Milani-Sala, diretto dalla prof.ssa Cinzia Emanuela De Luca, la Festa dell’Albero promossa da Legambiente, “con l’obiettivo – ha affermato la dirigente scolastica -, di sensibilizzare la collettività su un tema particolarmente importante nel mondo odierno: quello della crisi climatica, che ha reso imprescindibili e urgenti degli interventi di formazione/informazione verso gli alunni».

La Festa ricade il 21 novembre nella Giornata nazionale degli alberi, istituita dal Ministero dell’Ambiente con legge n. 10/2013 ed è finalizzata alla promozione della tutela ambientale, alla riduzione dell’inquinamento e alla valorizzazione del verde urbano. La Festa dell’albero 2021, dedicata alla lotta alla crisi climatica, si svolge nell’ambito del progetto europeo Life Terra che porterà, nei prossimi cinque anni, alla piantumazioni di 9 milioni nuovi alberi in tutta Italia.

«Si tratta – ha affermato Anna Parretta, presidente di Legambiente Calabria intervenuta in collegamento online – di una manifestazione simbolica che ci ricorda valori e comportamenti improntati al rispetto e alla tutela ambientale che noi esseri umani dobbiamo mettere in pratica tutti i giorni dell’anno ricordando che gli alberi svolgono funzioni fondamentali per la nostra vita sul Pianeta».

Nel corso della manifestazione, che ha visto la partecipazione di docenti e alunni – i quali hanno mostrato i propri lavori con disegni e riflessioni –, si è provveduto alla piantumazione di un albero, un tiglio, nel terreno antistante l’ingresso dell’Istituto, albero attraverso il quale, in maniera simbolica, i ragazzi hanno voluto testimoniare il fatto che «bisogna necessariamente essere vicini all’ambiente perché tutti noi – così come ha voluto sottolineare uno degli alunni – bambini e ragazzi, abbiamo il diritto di vivere in un ambiente sano e pulito, respirare un’aria ossigenata dagli alberi, guardare prati pieni di fiori colorati dove poter giocare e correre spensierati».

Oltre a Legambiente, nella persona della presidente regionale Anna Parretta, la dirigente scolastica ha voluto infine ringraziare, la prof.ssa Teresa Cimino, che ha curato e organizzato l’evento, il sig. Luigi Cavallo, che si è offerto per la piantumazione dell’albero, e tutti gli alunni, insegnanti e collaboratori della scuola secondaria di primo grado.

Più informazioni su