Sala lettura scuola alta formazione dell’Umg, domani l’inaugurazione a Catanzaro

Si tratta della sala del lucernario, che in passato era occasionalmente utilizzata per riunioni di docenti e come ufficio, nel Complesso Monumentali San Giovanni

Più informazioni su

La Scuola di Alta Formazione (SAF) dell’Università Magna Græcia (UMG) di Catanzaro inaugura l’11 gennaio 2022 la propria sala lettura in uno spazio finora poco utilizzato del Complesso Monumentale San Giovanni di Catanzaro, accessibile direttamente dal Piazzale. Si tratta della sala del lucernario, che in passato era occasionalmente utilizzata per riunioni di docenti e come ufficio. La location è particolarmente luminosa, grazie alla sua ampia volumetria e al soffitto a vetrate alto circa dieci metri. Pertanto, esso si presta molto bene per altre attività, a cominciare proprio dalla sala lettura, avendo anche a disposizione ampie scaffalature a giorno e altri armadi che possono ospitare numerosi volumi. In realtà, soltanto da oggi tali spazi iniziano ad essere riempiti di testi utili per la consultazione scientifica.

Infatti, di comune accordo con i coordinatori dei Corsi di Dottorato, che negli anni scorsi hanno prodotto numerose tesi di dissertazione a partire dal ciclo XXIX, si è pensato di riservare buona parte della libreria a questo fondamentale patrimonio realizzato totalmente nell’ateneo catanzarese. Quattro sezioni attualmente attivate sono dedicate ad altrettanti corsi di dottorato, ovvero: “Biomarcatori delle Malattie Croniche e Complesse”, “Oncologia Molecolare e Traslazionale e Tecnologie MedicoChirurgiche Innovative”, “Scienze della Vita” e “Teoria del Diritto ed Ordine Giuridico ed Economico Europeo”. Questa collezione viene arricchita e mantenuta dalla dottoressa Roberta Sgrò ogni qual volta nuovi dottori di ricerca saranno proclamati nell’Ateneo catanzarese, quindi circa 50 ogni anno. Attualmente essa consta di oltre 150 volumi che offrono al lettore una piena panoramica sulle attività di ricerca che l’UMG ha recentemente svolto e continua portare avanti nei vari quattro Dipartimenti di cui si compone.

Accanto a questa pregevole collezione, è stata anche prevista una sezione speciale dedicata ai volumi che saranno direttamente in capo alla Scuola di Alta Formazione, come ad esempio le tesi di master, di perfezionamento e aggiornamento dei vari corsi, così come quelli che sono oggetto di donazioni per favorire la pubblica consultazione di tali testi. Tra questi, ad esempio, è già disponibile l’enciclopedia in 8 volumi dedicata alla “Storia dello Spionaggio”, Ed. Istituto Geografico De Agostini (Novara), curata dal noto giornalista Enzo Biagi. L’auspicio di questa iniziativa è che si possa innescare un virtuoso meccanismo di donazione di volumi di pregio in grado di arricchire il patrimonio librario attuale e rendere sempre più attrattiva la sala lettura a docenti, ricercatori, assegnisti, dottorandi e studenti dell’UMG, così come a chiunque sia interessato alla consultazione di tali testi. È infatti possibile accedere alla sala del lucernaio previa prenotazione via email scrivendo ad altaformazione@unicz.it oppure consultando le pagine della SAF https://sites.google.com/unicz.it/altaformazione/sala-lettura curate dall’Ing. Alessandro Gallo, dove sono anche indicati gli orari di apertura al pubblico.

La dottoressa Silvana Castagnaro, oltre a curare l’accesso alla sala e ai volumi che vengono messi a disposizione, è stata promotrice di un particolare allestimento che si basa sulle opere Giampiero De Santis, dipendente dell’UMG ed artista eclettico catanzarese protagonista con Davide Cosco della straordinaria esposizione “Roomantica” svoltasi dal 21 al 31 dicembre in altri locali della SAF. Decine delle sue opere artistiche, basate sul concetto del riciclo che generano personaggi antropomorfi molto interessanti, saranno esposte nella sala del lucernaio accanto ai volumi collezionati facendole assumere un aspetto molto accogliente per i lettori e i visitatori del Complesso Monumentale San Giovanni di Catanzaro. In questa configurazione gli spazi di competenza dell’UMG presso il Complesso Monumentale San Giovanni sono certamente più adatti, non appena le condizioni di sicurezza lo consentiranno, anche ad attività di orientamento da organizzare con gruppi di studenti delle scuole superiori in visita alle strutture didattiche dell’UMG. A causa delle restrizioni pandemiche all’inaugurazione interverranno il Magnifico Rettore Prof. Giovambattista De Sarro, il Direttore Prof. Stefano Alcaro e sono stati invitati a partecipare i Direttori dei Dipartimenti, i Coordinatori di Dottorato, i componenti e lo staff della Scuola di Alta Formazione dell’UMG di Catanzaro.

Più informazioni su