Quantcast

Umg, codice comportamento anti molestie: c’è l’approvazione del Senato Accademico

Nel corso della seduta è stato anche approvato lo schema di bando per l’avvio della procedura selettiva per l’individuazione di un professionista esterno a cui affidare l’incarico di Consigliera di fiducia

Più informazioni su

    Il Senato Accademico dell’Università Magna Graecia di Catanzaro ha approvato il Codice di Comportamento per la prevenzione delle molestie nei luoghi di lavoro e di studio dell’Ateneo.

    Una misura importante quella adottata, con un’attenzione particolare ad un tema di grande rilevanza nell’attuale dibattito culturale, al fine di prevenire condotte illegittime e garantire sempre il benessere psico-sociale e la coesione delle varie componenti appartenenti alla comunità universitaria catanzarese.

    Nel corso della seduta è stato anche approvato lo schema di bando per l’avvio della procedura selettiva per l’individuazione di un professionista esterno a cui affidare l’incarico di Consigliera di fiducia, in possesso di competenze professionali e comprovata esperienza riguardo le tematiche inerenti la violenza di genere, pari opportunità, abuso e disparità di potere.

    Le attività che dovranno essere svolte riguardano l’organizzazione e la gestione di uno sportello di ascolto dell’Ateneo, dove raccogliere segnalazioni e suggerimenti, offrire informazioni, consulenza, ascolto ed assistenza alle persone che vivono situazioni di disagio nell’ambito del proprio ambiente di lavoro e di studio, ritenendosi vittime di condotte vessatorie, molestie e discriminazioni. Inoltre, in caso di denuncia, la Consigliera di fiducia avrà accesso ad atti e documenti amministrativi, a luoghi, uffici e strutture dell’Ateneo secondo quanto stabilito dal Codice per la tutela della dignità e del benessere delle persone, e potrà raccogliere le testimonianze di terzi. La Consigliera incaricata dovrà, infine, elaborare proposte e sinergie per la prevenzione del rischio stress-lavoro correlato per il miglioramento della qualità del benessere die lavoratori e degli studenti e della convivenza della comunità accademica e proporre azioni e iniziative di informazione e formazione volte a promuovere un clima organizzativo che assicuri sempre più qualità alla vita lavorativa e di studio delle persone all’interno dell’Ateneo.
    Il mandato dell’incarico è di durata triennale, rinnovabile una sola volta, con un compenso professionale stabilito dal Consiglio di Amministrazione.

    Più informazioni su