Pentone, Emanuele laureato eccellente

Riconoscimento importante per uno studente calabrese a Roma

Quando si dice che un territorio si qualifica per le  risorse umane  e per le  eccellenze che esprime, è veramente reale. E’ il caso di

Pentone dove, tra gli altri giovani bravi, competenti e eccellenti e molti pure laureati, ce n’è uno a cui proprio   la  sua   università   ha  riconosciuto   il   titolo   di   “Laureato   eccellente”,   certificando   quindi   una competenza ufficiale.

Si tratta del giovane Emanuele Pullano che ha conseguito la laurea in Lettere e Filosofia presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

“Circo Flaminio: sopravvivenza, memoria e immagine dell’antico”, il titolo della sua tesi con  cui il giovane “eccellente” ha proposto lo studio di uno dei quartieri centrali di Roma. Presso il Circolo Flaminio infatti anticamente si svolgevano corse con cavalli e cerimonie pagane; dello stesso, “l’eccellente Emanuele” evidenzia le varie trasformazioni fino a diventare un’area ricca di monumenti e portici davanti ai quali far sfilare gli imperatori dopo i loro trionfi. Il viaggio è così continuato attraverso le epoche storiche, osservandone i cambiamenti degli spazi urbani nel medioevo, nel Rinascimento, fino all’individuazione del ghetto ebreo, luogo di reclusione durante la seconda guerra mondiale. La tesi si è quindi concentrata sulla sopravvivenza dei monumenti antichi e su come venissero percepiti attraverso i secoli, raccogliendo le testimonianze di pellegrini, viaggiatori e artisti. Un lavoro che ha visto i favori della Commissione esaminatrice e che da ormai più di un anno permette a Pentone, piccolo centro dell’entroterra presilano, di vantare un laureato eccellente.

Una bella storia che vuole evidenziare la bravura di questo giovane e che nello stesso tempo vuole essere uno stimolo per i coetanei e per una terra che ha grandi potenzialità sia nelle cose sia nelle persone. Basta crederci. I fatti lo dimostrano. Bravo ad Emanuele.