Quantcast

Università Magna Graecia, ripartono a pieno regime le attività didattiche in presenza

Revocate l quasi tutte le restrizioni, poche le eccezioni. Comunicazione del Rettore. Nuove regole valide dal 2 maggio prossimo

Più informazioni su

    Ripartono a regime le attività didattiche in presenza all’Università Magna Graecia. Lo si apprende da una comunicazione ufficiale del Rettore Giovambattista De Sarro.

    A far data dal 2 maggio prossimo, si legge viene decretata
    Ripresa dell’attività didattica in presenza senza alcuna deroga, e anche con specifico riferimento agli esami di profitto, per i quali gli studenti, in caso di contagio da Covid-19, potranno avvalersi degli appelli successivi.
    L’obbligo dello svolgimento delle attività didattica in presenza c altresì esteso ai titolari degli insegnamenti c ai componenti delle Commissioni d’esame.

    Per ciò che attiene alle attività didattiche dei Corsi di Laurea afferenti alla Scuola di Medicina c Chirurgia, previste per il secondo semestre dcll’a.a. 2021/2022 al fine di evitare ripercussioni negative sull’erogazione dell’attività didattica, le disposizioni di cui al punto n. 1, con specifico riferimento all’attività di didattica frontale, non troveranno applicazione nei confronti degli studenti le cui attività di tirocinio siano già stare programmate.

    Occupazione degli spazi dell’Ateneo al 100%, fermo restando il rispetto dell’urilizzo della mascherina chirurgica sia presso gli spazi dedicati all’attività didattica c di ricerca che all’attività amministrativa.
    Esclusivamente per lo svolgimento del tirocinio presso i reparti ospedalieri, obbligo «di indossare le mascherine FPP2 che continueranno ad essere distribuite dalla Scuola di Medicina e Chirurgia”.

    Più informazioni su