Grandissimi risultati del Liceo Scientifico “L.Siciliani” alle finali Nazionali del progetto Matematica&Realtà

Il Liceo Scientifico “L.Siciliani” di Catanzaro, guidato dal Dirigente Filomena Rita Folino, sbanca Perugia

Più informazioni su

Giorno 6 giugno, in diretta streaming dall’Università di Perugia, i proff.ri Anna Salvadori e Primo Brandi, referenti del progetto Matematica&Realtà, hanno condotto la cerimonia di premiazione delle finali nazionali, che si sono tenute il 28 aprile scorso e che hanno visto coinvolte numerosissime scuole di ogni ordine e grado d’Italia.
Matematica&Realtà (M&R) è un progetto nazionale finalizzato a stimolare una profonda innovazione didattica in Matematica, rivolto a Docenti e Studenti delle Scuole di ogni ordine e grado.
Nato nel 2005, si propone di stimolare i ragazzi a utilizzare le conoscenze e le competenze matematiche acquisite a scuola, per orientarsi nella moderna società della conoscenza e gestire le proprie scelte in modo consapevole e attivo.

La metodologia proposta da M&R opera secondo i criteri del learning by doing, favorendo l’apprendimento in contesti operativi e si basa il problem solving, superando la tradizionale logica dell’attività legata alla semplice applicazione di regole. Gli studenti hanno un ruolo “attivo”  e sono protagonisti della gestione stessa del progetto.

Grandissimi risultati per il Siciliani.
Nella gara di modellizzazione categoria Base (biennio superiore) primo posto assoluto per lo studente Izzo Antonio Maria, 14 anni, guidato dal Docente Tutor Concettina Gaccetta, che ha totalizzato un punteggio di  25/30.

Lo studente ha risolto problemi legati al  “confronto di fornitori di gas italiani con quelli Europei”,  alla “crisi dell’industria della cosmesi nel lock down” e alla “ giornata internazionale del vetro celebrata nel 2022 dall’assemblea Generale delle Nazioni Unite”. Sono stati questi gli argomenti ai quali Antonio Maria ha dovuto applicare concetti e formule matematiche,  per rispondere ai complessi quesiti posti nel test nazionale.

A giudizio della giuria composta da professori universitari di Perugia, è risultato il più bravo in Italia ad applicare, a problemi reali, i concetti acquisiti durante le lezioni tenute nei laboratori attivati presso il Liceo Siciliani.

Da segnalare, per completare il successo, il terzo posto per lo studente Piccione Giuseppe categoria Avanzata (quinto superiore) docente tutor prof. Chiriano Nicola.
Ovviamente orgogliosi, per questo primato nazionale, il Dirigente Folino, il referente scolastico del progetto prof. Corrado Giovanni e tutti i Docenti coinvolti (Proff. Alfieri, Chiriano, Corrado, Gaccetta), che hanno  raccolto i giusti premi di un lavoro svolto con impegno, passione e competenza nei vari laboratori del progetto, nonostante le difficoltà legate alla pandemia.

Queste le parole del più bravo d’Italia dopo la proclamazione:
“Il percorso di Matematica e Realtà è stata una delle più soddisfacenti esperienze della mia vita; mi ha insegnato molto sia a livello matematico, regalandomi una capacità di ragionamento che ritengo unica, sia a livello umano. Il calore dei docenti e dei compagni con cui ho condiviso splendidi momenti di confronto, tesi allo sviluppo di una logica matematica e, nel vero spirito di ogni competizione, al divertimento, è ciò che ha reso questo percorso indimenticabile. L’esito della gara ha riempito il mio cuore di gioia e, certamente, ha ripagato le fatiche e il tanto studio, stimolando ulteriormente la mia fiducia nel progetto; ma è solo una minima parte di una meravigliosa esperienza che mi auguro di rivivere, apprezzando ancor di più chi ho avuto il piacere di avere al mio fianco.

Più informazioni su