Scuola, dalla musica grandi soddisfazioni per l’Ic Pascoli Aldisio

Più informazioni su

Gli ennesimi successi l’IC Pascoli – Aldisio li conquista a suon di musica! I meriti vanno alle classi di strumento che hanno ottenuto lodevoli consensi nei vari concorsi nazionali a cui hanno partecipato con grande entusiasmo. A guidare i ragazzi, con passione ed estremo carisma, i docenti del Corso ad indirizzo musicale dell’I.C. Pascoli Aldisio: M° Maria Teresa Godino per la classe di Flauto Traverso, M° Paolo Silvano per la classe di Tromba, M° Giovanni Doria per la classe di Chitarra e M° Annamaria Sanzi per la classe di Pianoforte.

Per quanto riguarda la classe di chitarra sono tanti e tutti meritatissimi i premi conquistati in tre diversi concorsi.

Nella XIV edizione “M.G. Cutuli” di Crotone il quintetto composto dagli alunni M. Raynal, F. Moroni, S. Soluri, L. Nocera e A. Ansani si aggiudica il 1° Premio assoluto con 99/100. Invece, sono tre i primi premi conquistati nella III edizione “Esperia” di Albese con Cassano, Como con la solista M. Raynal che vince il 1° Premio assoluto con 99/100, con il duo composto dagli alunni M. Raynal e F. Moroni che si accaparrano meritatamente il 1° Premio assoluto con 100/100 e con il quintetto degli alunni M. Raynal, F. Moroni, S. Soluri, L. Nocera e A. Ansani che si aggiudicano il 1° Premio assoluto con 99/100.

Infine, per la VI edizione “Scuole in musica” di Verona il 1° Premio, con 97/100, va al duo M. Raynal e F. Moroni e il 1° Premio, con 96/100, al quintetto composto da M. Raynal, F. Moroni, S. Soluri, L. Nocera e A. Ansani.

Alla VI edizione del Concorso “Scuole in Musica” di Verona hanno partecipato anche altre formazioni vincenti, infatti: il 1° premio, con 96/100, è conquistato dal settimino composto dagli alunni J. Vatrano, G. Muraca, M. Albano, E. Procopio ai pianoforti, M. Fasolino e G. Molè ai flauti e M. Benincasa al corno; il 2° premio, con 92/100, va, invece, all’ottetto di flauti composto dagli alunni M. Fasolino, A. Iacopetta, G. Molè, F. Conte, H. Olivo, A. Attinà, A. Maida e B. Grandinetti; infine, il 1° Premio, con 95/100, va alla magnifica orchestra dell’I.C. Pascoli-Aldisio composta da flauti, ottoni, chitarra e pianoforte e diretta magistralmente dal M° Paolo Silvano.
Un’occasione davvero unica è stata offerta agli alunni della classe di flauto traverso di prima, seconda e terza dal M° Maria Teresa Godino la quale li ha guidati fino all’emozionante partecipazione alla Masterclass del M° Romano Pucci, primo flauto dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. I ragazzi hanno potuto vivere un momento per loro di grande emozione e, sicuramente, di crescita e di soddisfazione esibendosi con il M° Pucci nel Concerto Finale tenutosi presso la Chiesa del Monte dei Morti di Catanzaro.

Dopo due anni che hanno visto l’intera comunità scolastica privata di tante attività ma, soprattutto, privata di tanti momenti unici e irripetibili, emozioni che solo determinati contesti possono regalare, finalmente grazie ai loro docenti appassionati i nostri ragazzi hanno potuto vivere e condividere la loro crescita musicale in modo concreto.
E così l’anno scolastico si è potuto concludere con il consueto e tanto atteso saggio finale che ha visto coinvolti tutti i ragazzi del corso di strumento musicale per la gioia delle famiglie che aspettavano da due anni l’opportunità di vedere i loro figli esibirsi dal vivo. Nonostante le oggettive difficoltà causate dalla pandemia e grazie alla fattiva collaborazione tra il corpo docente e il Dirigente Raoul Elia, che ha sempre supportato le iniziative proposte, si è riusciti ad organizzare di nuovo la manifestazione di fine anno dando a tutti la possibilità di seguire il concerto dal vivo o tramite la diretta sulla pagina facebook dell’Istituto.

I progetti futuri non possono che promettere bene e tutte queste vittorie non sono che traguardi che portano con sè l’auspicio migliore affinché possa essere portato avanti dai nostri docenti un concetto di musica che unisce e che trova le sue radici nell’universalità del linguaggio musicale. Trasmettere ai ragazzi il messaggio che anche la diversità insita in ogni genere musicale, in ogni brano, in ogni esecuzione porta all’incontro di persone e culture diverse che si sentono “unite” grazie al grande messaggio che la musica trasmette resta tra gli obiettivi più ambiziosi da raggiungere e da condividere.

Ic Pascoli Aldisio

Più informazioni su