Quantcast

Dara ed il suo Malinverno debuttano a Catanzaro in una cornice magica come la storai del libro

A Villa Margherita pubblivco delle grande occasioni per lo scrittore originario di Girifalco

Domenico Dara torna in libreria con Malinverno, edito da Feltrinelli. Il debutto della terza opera dello scrittore avviene a a Catanzaro, in Villa Margherita. Sulle note di Chiara Troiano e guidati dal racconto di Nunzio Belcaro, pagina dopo pagina, il pubblico scopre il nuovo capolavoro dell’autore calabrese nell’ambito di una prima nazionale  organizzata da La Masnada e dall’assessorato al Turismo del Comune di Catanzaro.
Come e dove nasce Malinverno lo spiega lo scrittore originario di Girifalco che, leggendone alcuni passi, racconta come l’amore ci rende necessari. Un impiegato comunale, bibliotecario di nome Astolfo, finito a fare il guardiano del cimitero.

Ma poco per volta di questo luogo ne capisce i segreti. Il fascino. Come di quella foto. Di quella donna. Bellissima. Di cui non ci sono dati. Ma, lui, ne scopre l’identità. Madame Bovary. Poi la realtà. Le scoperte. L’amore. Il dolore. Le emozioni. La magia di una scrittura, di un’opera, di uno scrittore straordinario. Che, con Malinverno, conferma il suo grande talento.