Quantcast

La delega al Patrimonio passa a Lobello: “Mi metto ancora in gioco”

"Ho accettato animata, ancora una volta, dalla voglia di dare il mio contributo alla cittadinanza, ma anche con l’intento di misurarmi e di vincere una nuova sfida"

Più informazioni su

La delega al Patrimonio passa all’assessore Alessandra Lobello che ha voluto esprimere ribadire il proprio impegno nell’assolvere a quest’altro compito: “Quando nel 2017, a seguito della mia elezione a consigliere comunale, ho ricevuto la proposta di ricoprire un ruolo da assessore ho creduto che fosse un qualcosa più grande di me. Più grande certamente della mia età anagrafica, che mi avrebbe poi caratterizzata come l’esponente di giunta più giovane della storia della nostra città. Col tempo ho capito due cose. La prima: per operare nella pubblica amministrazione bisogna assumersi le responsabilità, nel rispetto delle regole ma senza avere timore delle scelte. Perché non c’è cosa peggiore di chi, pur di non sbagliare, non assume decisioni e non intraprende percorsi. La seconda: non c’e rinnovamento che non passi dall’inesperienza. Ma non c’è inesperienza che non possa colmarsi con abnegazione e duro lavoro”.

L’assessore aggiunge: “Da oggi avrò l’onore e l’onere di essere titolare anche della delega al “Patrimonio”. Ho accettato – seppur con spirito di sacrificio – la proposta ricevuta dal sindaco, mettendomi in gioco ancora una volta in un momento delicato per questo settore. Ho accettato animata, ancora una volta, dalla voglia di dare il mio contributo alla cittadinanza, ma anche con l’intento di misurarmi e di vincere una nuova sfida. Lo farò con quella tenacia e quella passione che NOI, donne del sud, sappiamo mettere in campo ogni volta che si rende necessario”.

Più informazioni su