Quantcast

“Dopo l’annus horribilis Federalberghi Calabria è pronta a ripartire”

Le speranze di un comparto tra i piu penalizzati dalla crisi che accompgna la pandemia di Covid

Più informazioni su

“L’annus horribilis che ci lasciamo alle spalle ha prodotto devastazione e sconforto. Le nostre imprese e i nostri collaboratori hanno patito oltre ogni misura. Il turismo è senz’altro il settore economico che più soffre per gli effetti della pandemia e, al suo interno, le strutture turistico ricettive e termali sono quelle che stanno pagando il prezzo più alto.

I dati ufficiali rilevano che il 2020 si è chiuso con una perdita di 233 milioni di presenze, equivalente ad un calo medio del 53,4%, con punte in alcune località oltre l’80% – ma siamo pronti a rilanciare il turismo – . Lo dice il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca in apertura di assemblea. Presenti per Federalberghi Calabria il presidente Fabrizio D’Agostino, i componenti regionali Helen Loiacono, Giovanni Notarianni e Giancarlo Formica oltre al Direttore Francesco Perino.

Queste le dichiarazione del Presidente D’Agostino: “Abbiamo invitato in Calabria il Ministro Garavaglia; noi siamo pronti e nelle prossime settimane gran parte dei grandi villaggi turistici riapriranno i battenti – Sicurezza e Vacanza – questo è il nostro obiettivo”. Queste le dichiarazioni del Ministro Garavaglia: “La decontribuzione è una modalità fondamentale per far ripartire il turismo perché non c’è ristoro o indennizzo che tenga. Quello che serve per chi lavora è avere la possibilità di ripartire, di fatturare e poter investire nel proprio capitale. Decontribuzione con meno vincoli che stupidamente limitano questa possibilità.

Questo è il primo obiettivo e vedrete che nel decreto c’è per il settore una risposta molto importante”

Nella foto Giancarlo Formica presidente Federalberghi Cosenza Massimo Garavaglia ministro del turismo Fabrizio D’Agostino Presidente Federalberghi Calabria

Più informazioni su