Quantcast

Ospiti illustri alla rassegna “Un libro nel borgo” ideata da Don Francesco Cristofaro foto

Presenti la giornalista Paola Saluzzi e il giornalista e scrittore Gabriele Romagnoli. Il prossimo 7 agosto nuovo appuntamento con la rassegna ideata da Don Francesco Cristofaro

Nella serata di ieri, fra le antiche mura della “Collegiata” del caratteristico borgo di Simeri, si è svolta la rassegna letteraria “Un libro nel borgo”, ideata da don Francesco Cristofaro parroco della Chiesa Santa Maria Assunta del paese. Don Francesco già scrittore di numerosi libri e conduttore radio – televisivo ha curato i particolari dell’evento, patrocinato dall’Amministrazione comunale di Simeri Crichi e sostenuto da alcuni sponsor (libreria Ubik – gioielleria Megna), suddividendo la programmazione di questa prima edizione in due interessanti serate, la prima, che ha dunque avuto ieri il suo svolgimento e l’altra che avrà luogo il 7 agosto prossimo. 

L’ouverture della rassegna, nella particolare atmosfera della Chiesa di Santa Maria dell’Itria, è stata affidata alla presentazione di Mario Sei e contraddistinta dalla presenza di illustri ospiti come lo scrittore e giornalista, Gabriele Romagnoli, con la presentazione del suo ultimo libro “Cosa faresti se” (Feltrinelli editore) e la giornalista Paola Saluzzi. Una serata speciale che don Francesco Cristofaro ha voluto particolarmente dedicare ai “libri”, accogliendo come primo ospite uno scrittore catanzarese, Felice Foresta, che sebbene svolga l’attività “forense”, la scrittura resta una delle sue grandi passioni. “Lungo il sentiero delle trasparenze” la sua ultima opera letteraria, che si potrebbe definire quasi un viaggio introspettivo dove lo stesso autore, proprio nello scriverlo, sfiora la soglia del dolore. “Il libro – dice Foresta – probabilmente è una sintesi delle inquietudini che mi appartengono e molte volte sono proprio i libri ad essere lo “specchio” di noi stessi”. Un viaggio dunque introspettivo ma anche segnato da quel destino che alle volte ne cambia le dinamiche, con risvolti dolorosi, tanto che ci si chiede come sarebbe stato se il destino avesse dato la possibilità di vivere ancora quelle grandi occasioni che sono state negate. A parlare poi del suo libro “Cosa faresti se”, il giornalista Gabriele Romagnoli, che sviluppa la trama in sette giorni con sette racconti e quindi sette momenti molto particolari. 

“Certamente, è difficile tracciare l’inizio di un libro – afferma Romagnoli – ma sicuramente si troverà una storia che bussa più forte delle altre”. I personaggi nelle varie storie si incontrano, tuttavia sarà nella settima che tutto si congiungerà per arrivare ad un giudizio finale. Sono storie di vita quotidiana con “scelte” importanti che possono riconoscersi in altre cento storie ed è così che la “scelta” appare ineluttabile, come quella di una coppia che deve adottare un figlio e si ritroverà a dover decidere se adottare una bambina ammalata. Si aggiunge ancora la storia di Adriano, che da un video sul cellulare scopre che il figlio, dopo aver preso in prestito la sua auto, ha investito un uomo senza poi soccorrerlo. Ora sarà lui a dover decidere se per salvarlo si dovrà costituire al suo posto, lui che da quando ha perso la moglie e il lavoro non sa prendere alcuna decisione. 

Generico luglio 2021

Romagnoli sottolinea quanto sia sempre stato attratto dal “dilemma morale”, ponendosi sovente la domanda di come egli stesso avrebbe agito ed è così che nascono i personaggi del suo libro, uniti fra loro nel come risolvere quei piccoli/ grandi dilemmi che sovente la vita pone e spesso si deve rispondere a quella fatidica domanda: “Cosa faresti se”. Particolare emozione ha suscitato l’ingresso della giornalista Paola Saluzzi, già ben conosciuta dal sacerdote con la trasmissione “L’ora solare” ripresa da “Tv 2000” essendo stato varie volte suo ospite. La giornalista ha sottolineato le bellezze della nostra terra, quelle del piccolo borgo di Simeri di cui ha sempre sentito parlare o visto i suoi panorami con foto particolari o ancora della Chiesa di Santa Maria Assunta, evidenziando l’accoglienza calabrese ma, soprattutto, quella impeccabile di don Francesco. “Sono veramente emozionata – ha infatti affermato – non mi sembrava quasi vero di percorrere la strada che conduce a Simeri, oggi dunque sono qui fra le bellezze di questo posto e in questa chiesa particolare. 

Generico luglio 2021

Devo molto a don Francesco che altro non posso definire che un “figlio di Calabria”, lui è come il ramo che è cresciuto sull’albero della mia vita ma che poi è diventato radice”. Saluzzi ha ricevuto dal sindaco di Simeri Crichi, Pietro Mancuso, una particolare targa in vetro per le sue innumerevoli e belle storie raccontate a “L’ora solare”. Una serata dunque ricca di quella cultura che può dare forti emozioni, quelle emozioni che sono emerse anche in alcuni brani letti dall’attore teatrale Attilio Mela e nelle varie performance musicali affidate al soprano Eleonora Giordano accompagnata dal maestro Ercole Gesualdo e dalla cantante Annarita Ippolito accompagnata con la chitarra del maestro Fabrizio Rotundo. Particolari le coreografie di Maria Teresa Cosco e Fabiola Assisi e la singolare esibizione della ballerina Miriana Scarcella, il tutto sulle dolci note della violinista Valeria Piccirillo. La serata si è conclusa con un particolare “messaggio” da parte di don Francesco Cristofaro, dato anche in riferimento ad un capitolo del libro di Romagnoli: “Molte volte nelle nostre scelte abbiamo bisogno di essere ascoltati e sostenuti, specialmente quando si tratta di situazioni importanti. Tuttavia c’è sempre un qualcosa di bello nella nostra vita, per poter iniziare un “nuovo giorno” positivamente”. Un messaggio carico di quella speranza di cui alle volte si ha profondamente bisogno. La serata, curata nelle riprese dal regista Carlo Persampieri, sarà possibile rivederla sul “canale youtube” di don Francesco Cristofaro. Il prossimo appuntamento di “Un libro nel borgo” sarà per giorno 7 agosto con Safira Leccese e numerosi altri ospiti.