Quantcast

Taverna, accordo Comune e Unical per comunità energetiche

Convenzione con l'ateneo per concertare una strategia comune sulle ricadute economiche e sociali da fonti rinnovabili

Più informazioni su

Non manca l’energia da fonti rinnovabili nel Piano nazionale ripresa e resilienza, acronimo PNRR: un settore strategico su cui il Comune di Taverna non vuole improvvisare e punta senza indugi  sulle comunità energetiche per la transizione ecologica.

La Giunta comunale tavernese, composta dal primo cittadino Sebastiano Tarantino, da Vladimir Vavalà e Clementina Amelio, ha palesato, con delibera n. 54, la volontà di sottoscrivere  una convenzione con l’Università degli studi della Calabria per concertare una strategia comune sulle ricadute economiche e sociali da fonti rinnovabili.

L’ateneo calabrese dispone del Dipartimento di ingegneria meccanica energetica e gestionale,  organismo che punta sulla ricerca scientifica per sfruttare l’energia pulita.

Il Comune di Taverna punta invece a favorire la fattiva partecipazione dei propri cittadini  alle scelte in materia di coscienza ecologica.

L’intesa, propedeutica alla pubblicazione dei relativi bandi del PNRR, porta alla creazione di una comunità energetica che è composta da Enti pubblici, aziende, attività commerciali e cittadini privati con il fine comune di dotarsi di infrastrutture per la produzione di energia da fonti rinnovabili attraverso l’autoconsumo e un modello basato sulla condivisione.

Più informazioni su