Sport dilettantistico: ‘L’amministrazione riparta con l’acceleratore al massimo’

"Ci si aspetta che lo sport cittadino non sia “cosa privata” tra la Società calcistica professionistica e un delegato comunale"

Più informazioni su


    Riceviamo e pubblichiamo. 

     

    “Il mondo sportivo dilettantistico cittadino è in attesa che l’amministrazione comunale riparta con l’acceleratore al massimo in modo da definire e risolvere i tanti problemi che affliggono lo sport catanzarese. Ci si aspetta una Commissione pronta ai nastri di partenza con tante proposte, idee innovative, tali da inondare il  Consiglio comunale e mettere i consiglieri di fronte alle loro responsabilità. Ci si aspetta, finalmente, l’elezione del Presidente della Commissione sport in modo da far partire i lavori; ci si aspetta che lo sport cittadino non sia “cosa privata” tra la Società calcistica professionistica e un delegato comunale; ci si aspetta che lo sport dilettantistico, motore fondamentale per lo sviluppo psico-fisico-sociale, sia preso finalmente in seria considerazione;  ci si aspetta un’integrazione per un progetto comune tra gli assessorati della pubblica istruzione, dei lavori pubblici e dello sport; ci si aspetta che i componenti della Commissione non siano sordi alle proposte che arrivano dallo sport dilettantistico ma, pronti a recepirle; ci si aspetta che l’istituzione cittadina, dia una volta per tutte risposte degne, in modo da favorire lo sviluppo dello sport cittadino, attraverso l’utilizzo funzionale della sua impiantistica e l’adozione di un regolamento sugli impianti sportivi che risponda a tali esigenze”.

    foto archivio 

    Paolo Rosi, presidente Asd Pink Basket

     

    Più informazioni su