Quantcast

Calcio, il Real Montepaone gioca a porte chiuse per sicurezza

Già contro Archi il Real Montepaone ha giocato a porte chiuse per ordinanza del sindaco e lo farà fino a nuove disposizioni


Si è svolta a porte chiuse, per un’ordinanza del sindaco su rischiesta della Questura, la partita di calcio tra Real Montepaone e Archi. Allo stadio Comunale Mannes, infatti, deve essere impedito l’ accesso del pubblico, a partire da questa gara, “di tutte le gare interne di tutti i campionati ai quali la stessa è iscritta fino a nuove disposizioni”, per mancato collaudo della tribuna.

Alla base dell’ordinanza è scritto nella stessa lo scopo di “prevenire gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana”.

Alla società, infatti, era stato richiesto di far accedere allo stadio solo un massimo di 100 unità tra giocatori, spettatori e addetti. Solo l’ impossibilità manifestata dalla stessa società di adempiere a tale richiesta, perché priva “di una organizzazione idonea a far rispettare le prescrizioni della Questura”, ha spinto il sindaco Mario Migliarese ad emanare l’ordinanza.