Quantcast

Catanzaro: fari su Furlan, nuovo staff medico e stadio

Il club giallorosso spera nel rinnovo del portiere e chiude il cerchio dell'equipe medica. Finanziamento anche per il 'Ceravolo'  


La proposta è stata formulata: accordo biennale; la risposta definitiva è attesa per il weekend. Sono puntati su Jacopo Furlan, in queste ore, i riflettori del Catanzaro con la speranza del club di poterlo annoverare ancora in rosa per la prossima stagione – sarebbe la prima dall’inizio dopo l’arrivo a campionato in corso dell’anno passato e il positivo rendimento delle ventisei gare da titolare – e le legittime ambizioni di cadetteria del portiere in scadenza a fine giugno – le stesse che prima di rispondere presente alla chiamata dei giallorossi a novembre lo avevano spinto a rimanere per un po’ tra gli svincolati. Nel fine settimana si dovrebbe sciogliere il nodo relativo alla sua permanenza e da lì capirsi se il diesse Logiudice dovrà scandagliare il mercato anche per un titolare tra i pali oltre che per un secondo, vista la difficile conferma di Elezaj

STAFF MEDICO – Nell’attesa, è stata definita – ma ancora non ufficializzata – l’equipe medica che la prossima stagione lavorerà fianco a fianco con lo staff tecnico. Come annunciato ieri, il fisioterapista sarà Luigi Novello (con lui potrebbe arrivare anche il figlio ventenne Gabriele, ala sinistra ex Rende, per guarnire la rosa); confermato De Santis come direttore responsabile del team per prima squadra e settore giovanile mentre Caglioti e Stillo saranno i medici sociali.    

STADIO – Sempre oggi, il Consiglio Comunale ha approvato lo schema di convenzione per l’utilizzo dello stadio “Ceravolo” da parte della società giallorossa per il periodo che va dal 2019 al 2023. Via libera allo stanziamento anche di un finanziamento di circa 420mila euro per il riammodernamento dell’impianto secondo le nuove normative previste dalla LegaPro e la necessaria sostituzione dei seggiolini ora presenti.