Catanzaro Calcio mercato: Carlini sino al 2021, Tascone verso l’addio

Confermato l'interesse della Cavese. Il Siena osserva Mangni

Più informazioni su


    di Gianfranco Giovene

    C’è anche il tassello Carlini incastonato nel ricco mosaico del mercato invernale del Catanzaro. L’annuncio è arrivato questo pomeriggio con la firma del contratto da parte del centrocampista classe ’86 che sarà giallorosso fino a giugno 2021. Un altro blitz autorevole da parte della dirigenza di via Gioacchino da Fiore che assicurandosi l’ex Juve Stabia e Frosinone consegna ad Auteri un elemento di esperienza e di sicuro affidamento, valido nell’impiego in mediana così come anche eventualmente in posizione più avanzata.

    Già ieri Carlini era giunto in città e in diretta a Studio Giallorosso il diesse Logiudice aveva confermato il buon esito della trattativa. Un’operazione condotta tra alti e bassi, di fatto tracciata agli albori del mercato con i primi sondaggi, poi soggetta ad una fase di stanca concomitante con l’interessamento nei confronti del ragazzo da parte del Padova e di qualche società di B. Sembrava quasi fredda la pista nei giorni scorsi poi il positivo ritorno di fiamma e il prevedibile rilancio giallorosso hanno rotto gli indugi e fatto virare Carlini verso l’esperienza alla corte di Auteri. Dove di certo non sentirà la mancanza della cadetteria andando a comporre una linea mediana tutto spessore con l’ex Trapani Corapi.

    Dagli stessi ranghi dovrebbe invece levare a breve le tende Tascone per il quale è confermato l’interesse della Cavese. L’ex Paganese, di proprietà del Pescara, non aveva trovato spazio alcuno con Auteri nella prima parte della stagione accumulando parziale minutaggio solo successivamente con l’arrivo di Grassadonia; la sua partenza – i metelliani rileverebbero il prestito fino a giugno portando in pacchetto anche Elizalde – potrebbe rivelarsi funzionale al successivo inserimento di Iuliano il cui profilo è ancora monitorato in attesa dell’ok al prestito da Potenza.

    Sviluppi a breve sono attesi anche per l’uscita di Mangni per il quale è da segnalare l’interessamento da parte del Siena: operazione anche qui in via di sviluppo sulla base del prestito fino al termine della stagione; domani potrebbe arrivare la decisione definitiva da parte dei toscani. Se per Signorini bisognerà attendere ma pare Catania la via d’uscita più fattibile, per Di Livio invece resta il punto interrogativo e bisognerà vedere quanto il ritorno di Auteri in panchina inciderà sulle percentuali di permanenza.

    Più informazioni su