Quantcast

Catanzaro Calcio, col Francavilla si conta su Bianchimano-Di Piazza

Auteri costretto a rimescolare un po' le carte. Ai box Kanoute e Tulli. Attesi 150 supporter giallorossi in Puglia

Chi ha buono in mano non rimescoli, dice il proverbio. Il Catanzaro però sarà obbligato a farlo, domani, nella sfida contro la Virtus Francavilla per via di qualche acciacco fastidioso e per una – seppur minima – gestione delle forze in previsione di tanti impegni. Non ci sarà il prolifico Tulli nell’attacco che domani sfiderà i biancazzurri di Trocini e nemmeno Kanoute: il primo resterà ai box – ma sarà recuperato per la Reggina – a causa di una botta al collo del piede, il secondo invece non affretterà i tempi del rientro dopo la piccola infrazione che lo ha bloccato da un paio di settimane.

Mancando pure Di Livio sarà necessario cambiare volto in attacco e la soluzione studiata da Auteri pare proprio essere quella della “strana coppia” Bianchimano-Di Piazza. «Possono coesistere bene – ha detto oggi il tecnico – sono uguali ma diversi e sanno compensarsi». Una mano gliela darà Carlini sulla trequarti mentre a centrocampo, insieme a Corapi, si vedrà dall’inizio il brasiliano Iuliano, pronto a rilevare il diffidato De Risio. Non dovrebbe essere l’unica novità di mediana: sulla fascia, infatti, dovrebbe rivedersi anche Statella che a detta dell’allenatore è cresciuto tanto da poter regalare un turno di riposo al compagno Casoli. Attesi, nel settore ospiti del “Giovanni Paolo II”, 150 supporters giallorossi. Già 672 i biglietti venduti per il derby interno con la Reggina del mercoledì successivo.

QUI BIANCAZZURRI – Vigilia di grande attenzione in casa Virtus scandita dalle parole del tecnico Trocini prima della rifinitura. «Le difficoltà della gara di domani sono evidenti – ha detto l’allenatore dei pugliesi – il Catanzaro è forte, organizzato, ora anche in fiducia e con giocatori decisivi arrivati nell’ultimo mercato. Dovremo limitare la capacità giallorossa di verticalizzare e di aggredire nel non possesso palla – ha aggiunto – occorrerà per questo grande attezione e tanto sacrificio». L’impressione è che non verranno fatti troppi calcoli e ragionamenti sugli impegni ravvicinati: in campo ci andrà l’undici migliore al momento senza però Tchetchoua, Pino, l’ex Gigliotti e De Luca. Spazio a Risolo in mediana insieme al velenoso Zenuni, davanti le punte saranno Perez e Vazquez.

NUMERI – Due vittorie della Virtus, una invece delle aquile costituiscono ad oggi l’intero bilancio dei precedenti tra le due squadre in terra pugliese. L’unico successo giallorosso è datato dicembre 2018 con il jolly pescato da Statella per lo zero ad uno. Stesso risultato ma a sorriso inverso nel 2016 e nel 2017 con la rete di De Angelis alla prima e quella di Maccarrone nella seconda giocata a Brindisi.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2) : Poluzzi; Delvino, Marino, Caporale; Albertini, Mastropietro, Zenuni, Risolo, Gallo; Perez, Vazquez.
All. Trocini.

CATANZARO (3-4-1-2) : Bleve; Celiento, Atanasov, Martinelli; Statella, Corapi, Iuliano, Contessa; Carlini; Di Piazza, Bianchimano. All. Auteri.