Quantcast

Catanzaro – Reggina, “dubbio” coronavirus. Tulli e Kanoute in gruppo

Domani all'allenamento l'abbraccio della tifoseria prima del derby. Già 5mila tagliandi staccati

In attesa di capire se verrà confermato o meno l’appuntamento di mercoledì sera contro la Reggina – oggi la proposta di Ordinanza della Regione Calabria per l’ergenza Corona Virus  comprendente anche la sospensione delle manifestazioni pubbliche che verrà valutata nelle prossime ore dal governo – il Catanzaro ha proseguito la fase di riflessione sugli errori commessi sabato scorso a Francavilla analizzando nel dettaglio ogni sbavatura in sala video per poi passare alla pratica sul campo.

Due le buone notizie per Auteri nella quasi vigilia: la prima è il pieno recupero di Tulli – che è tornato a lavorare in gruppo e che in caso di ok al match dovrebbe ragionevolmente partire titolare – la seconda, invece, relativa a Kanoute i cui fastidi derivanti dalla leggera infrazione al dito del piede sembrano attenuati, tanto da far supporre una sua possibile convocazione per la gara.

Attesa scandita dall’incertezza, come detto, ma anche dall’entusiasmo come dimostrano i 2.453 (261 da Reggio Calabria) tagliandi già staccati per un totale di 4.913 presenze confermate sugli spalti, abbonati compresi. E sarebbe davvero un peccato se in caso di conferma si optasse eventualmente per le porte chiuse come misura preventiva. Domani, alla rifinitura aperta al pubblico per la prima parte, previsto anche l’abbraccio tra tifoseria e squadra con un appuntamento lanciato nelle scorse ore dai Volti Noti fissato per il primo pomeriggio nel piazzale della biglietteria. Arbitro dell’incontro contro gli amaranto sarà il signor Marcenaro di Genova che le aquile hanno già incrociato in un altro derby nel febbraio del 2018 quando al “Ceravolo” inciamparono contro il Rende (0-1). Cataldo e Ceccon gli faranno da assistenti.

STANGATA GIUDICE SPORTIVO – Nell’attesa il club è costretto a fare i conti con la multa comminata da giudice sportivo – 2000 euro in tutto – per il comportamento dei propri sostenitori a Francavilla nello scorso turno di sabato. Tifosi giallorossi accusati di aver lanciato “un bicchiere pieno di liquido e una scatola in plastica sul terreno di gioco” e di aver “danneggiato quattro seggiolini del settore ospite”.