Quantcast

Catanzaro, serenità e voglia di ricominciare nel giorno del nuovo raduno

Oggi in sede il rientro della squadra. Test sierologici negativi per tutti: lunedì si riprenderà in maniera individuale a Giovino

Un ritorno a scaglioni, tra mascherine variopinte e grande voglia di ricominciare: è andato in scena oggi, puntuale, il nuovo inizio di casa Catanzaro con il raduno dell’intera rosa negli uffici di via Gioacchino da Fiore e i primi test medici propedeutici alla ripresa dei lavori. Guidati da capitan Corapi – tra i primi ad arrivare, sicuramente tra i più impazienti di rivestire il giallorosso dopo lo stop forzato causa Covid-19 – sono sfilati uno ad uno tutti gli elementi della rosa. Tutti tranne il francesino Bayeye – in permesso – che dovrebbe comunque tornare in sede domani e il bulgaro Atanasov, per il quale l’operazione di ritorno alla base slitterà a giorno a 4 – con l’ovvio placet della società. I test sierologici disposti all’accoglienza non hanno evidenziato positività alcuna e già lunedì la squadra potrà tornare a sgambettare a Giovino rispettando le direttive previste dal Protocollo Sanitario per questa prima fase. Che equivale a dire sedute individuali con ampi distanziamenti, preludio di un ritorno alla (quasi) normalità degli allenamenti di gruppo che potrebbe coincidere con l’inizio della prossima settimana. Il monitoraggio proseguirà nelle prossime settimane con test a tampone.