Il Catanzaro sfida il Potenza in una gara da tutto o niente

Giallorossi contro una bestia nera della stagione. Per andare avanti si potrà solo vincere

Tutto o niente, come una finale: non ci sarà risultato utile se non la vittoria, né ci sarà possibilità di gestire senza pungere. E il Catanzaro ci proverà domani – calcio d’inizio ore 20.45, diretta RaiSport – contro un’avversario iscrittosi quest’anno alla lista delle sue bestie nere assolute, una delle migliori difese del girone con esperienza in ogni reparto. Una missione vera, tosta, quella di Potenza. Per la quale però i giallorossi sono pronti e disposti a dare il massimo come ricordato alla vigilia anche dal tecnico Auteri.

QUI GIALLOROSSI – Continuità è la carta che l’allenatore delle aquile intende giocarsi in fatto di formazione: in campo, contro i lucani, dovrebbe per questo vedersi un undici molto simile a quello sceso in campo nello scorso turno contro il Teramo con solo Statella in luogo dello squalificato Casoli sulla corsia di destra. Per il resto, «si tratterà solo di vedere l’autonomia di chi ha recuperato in settimana»: la titolarità di Di Piazza e Kanoute non pare in discussione ma con Tulli e Bianchimano di nuovo disponibili ipotizzabile anche una rotazione a gara in corso. O un all-in di peso in caso di necessità. Tra i pali ancora Bleve: la prova contro gli abruzzesi ha convinto.

QUI ROSSOBLU – Senza Giosa squalificato e senza Ferri Marini – accordo non trovato con il club e stagione finita – Raffaele dovrebbe optare per Sepe in difesa insieme a Sales ed Emerson; i ballottaggi sono tutti in mediana: tra Coppola e D’Angelo al centro e a sinistra dove Panico e Viteritti – a piede invertito – si contendono una maglia. In attacco Murano con Golfo la probabile coppia di partenza.

NUMERI – Tre successi a testa e sette pareggi compongono la torta dei precedenti tra le squadre; l’ultima affermazione giallorossa al “Viviani” è datata dicembre 2018 con le reti di Eklu, Maita, Fischnaller e doppio D’Ursi per la clamorosa manita. Negativo per gli uomini di Auteri il test di campionato di quest’anno – due a zero – e Potenza corsaro anche al “Ceravolo”, una manciata di mesi prima, nella gara che portò all’esonero del tecnico di Floridia.

POTENZA (3-4-1-2) : Ioime; Sales, Sepe, Emerson; Silvestri, Dettori, Coppola, Panico; Ricci; Golfo, Murano. All. Raffaele

CATANZARO (3-4-3) : Bleve; Celiento, Atanasov, Martinelli; Statella, Corapi, De Risio, Contessa; Kanoute, Di Piazza, Carlini. All. Auteri