Vigilia di Potenza-Catanzaro, Auteri: ‘Pronti a dare tutto’

Le parole del mister giallorosso alla vigilia: «Dobbiamo vincerla, non abbiamo altre possibilità»

«Solido, compatto ed impenetrabile». Ed ovviamente anche più cinico visto che questa volta, a differenza di martedì scorso contro il Teramo, solo una vittoria consentirà di staccare il pass per il turno successivo. Questo l’identikit del Catanzaro tracciato da Auteri per la gara di domani contro il Potenza. La missione giallorossa alla volta della Lucania è di fatto già scattata nel primo pomeriggio con la partenza della squadra alla volta della Basilicata. Nella mente del tecnico non sembrano esserci dubbi su formazione e spartito da seguire: «Ci sarà poco da gestire – dice – giocheremo alzando il baricentro e daremo tutto».

Auteri in panchina

SOLO LA VITTORIA CONTA – «E’ una gara secca e partiamo senza favore del pronostico – sottolinea il coach alla vigilia – dobbiamo vincerla e non abbiamo altre possibilità». Il punto fermo è questo, per le aquile, ma potrebbe anche essere un fattore positivo. «Giocare per un solo risultato potrà forse fare sentire la squadra mentalmente più libera – prosegue Auteri – La partita si svilupperà su oltre novanta minuti e ci sarà la possibilità di giocarsi il tutto per tutto». A patto però che non si valichi il margine d’errore fissato a meno di zero e che si tenga bene a mente la doppia lezione impartita dai rossoblù tra andata e ritorno in campionato. «Il Potenza ci precede e ci ha battuto già due volte – ammonisce il tecnico – Nella prima gara abbiamo sbagliato tanto, nella seconda abbiamo continuato a farlo aggiungendo sbavature ancor più madornali. Dovremo, questa volta, prendere degli accorgimenti particolari: giocare con intensità facendo anche attenzione alla fase difensiva».

ALL’ATTACCO – Inevitabile, però, che siano puntati sull’attacco i fari del match con l’aspettativa di vedere qualcosa in più rispetto all’ultima prova del “Ceravolo”. «Con il Teramo abbiamo spesso rinunciato a proporci – è il parere di Auteri – fa parte del carico emotivo di quel genere di gara. Ora sarà diverso ed essere già scesi in campo potrebbe rivelarsi un vantaggio». Segnalate in crescita le condizioni dei frombolieri del reparto: «Di Piazza e Kanoute hanno recuperato dalle loro piccole problematiche, Carlini sono convinto che potrà essere determinante, e con Tulli e Bianchimano abbiamo qualche freccia in più davanti».

LE ASSENZE – Pure, però, qualche dardo in meno al centro vista la contemporanea assenza di Casoli e Iuliano. «La tensione in gara gioca brutti scherzi – ha affermato sull’ex Matera – Preso in un momento della partita ha sbagliato e la squalifica di una giornata è giusta. Iuliano invece è stato messo sotto ricatto dal Potenza – aggiunge – la cosa ci dispiace ma non riguarda noi». Anche tra i rossoblù ci saranno assenze di peso come Giosa e Ferri Marini: «Ci sarà come sempre grande equilibrio e chi scenderà in campo sarà capace di compensare. Per quanto ci riguarda possiamo giocarcela e possiamo fare male».