Potenza-Catanzaro 1-1, Auteri: “Usciti immeritatamente per un gol assurdo”

Il diesse Logiudice: "Da Murano una rete da Mai dire gol" E sul futuro: "Prematuro"

«Siamo usciti immeritatamente e per un gol assurdo». E’ amaro il saluto del Catanzaro ai playoff: ha la voce del tecnico Auteri che a fine gara ha così commentato la sconfitta e l’eliminazione dei suoi al “Viviani” di Potenza. «La squadra ha dato tutto – ha detto il mister – Abbiamo dimostrato di essere superiori all’avversario ma alla fine avanti vanno loro. Quel gol ha cambiato la storia della partita ma si è trattato di un episodio fortunoso – ha aggiunto – Avevamo creato i presupposti per passare in vantaggio e stavamo facendo noi la gara; peccato non aver segnato nei minuti iniziali perché se l’avessimo fatto poi sarebbe stato un finale di fuoco per loro».Un po’ di amarezza c’è anche per le perdite di tempo avversarie, ravvisate da Auteri soprattutto nel secondo tempo.

Positiva la disamina della gara anche da parte del diesse Logiudice, ai microfoni di RaiSport: «Abbiamo lottato e fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità – ha detto il dirigente giallorosso – L’intenzione era quella di tenere la partita in equilibrio il primo tempo per poi giocarci le nostre carte nel secondo ma i playoff in gara secca sono sempre un terno al lotto». E a sbancare ci ha pensato Murano con una rete «da “mai dire gol”»: «Il Potenza ha capitalizzato al massimo ed ha portato a casa la qualificazione – ha aggiunto Logiudice – Futuro? Troppo prematuro parlarne adesso. Per ora sbolliamo la delusione di questa sconfitta che brucia»