La Calabria Swim Race vince il Campionato Italiano di Nuoto

E' stata la prima manifestazione in vasca da 50m disputatasi in un impianto sportivo dopo il lockdown

La Calabria Swim Race vince meritatamente il Campionato Italiano di Nuoto su base Regionale 2020  in quel di Cosenza. La società catanzarese del duo Domenico Gallo e Mirella Mirarchi si proclama campione regionale. La classifica di categoria ha premiato la Calabria Swim Race con ben 441.00 punti, posizionandosi davanti alla Cosenza Nuoto (414.00 punti) e Kroton Nuoto con 391.00 punti.

E’ stata la prima manifestazione in vasca da 50m disputatasi in un impianto sportivo dopo il lockdown

Nonostante gli allenamenti a secco visto il periodo particolare che ha segnato l’attività agonistica e i pochi allenamenti in acqua, la formazione giallorossa sin dalla prima giornata ha dimostrato di possedere quel quid in più rispetto agli avversari. Nove le società partecipanti, provenienti da tutte le provincie ed un numero considerevole di atleti hanno reso il programma diviso su tre giornate vivo ed avvincente. Un altro traguardo, l’ennesimo per la società catanzarese che anche in questa particolare stagione, si è confermata ai vertici del nuoto regionale e nazionale. Un risultato straordinario che ha visto una partecipazione attiva di tutta la spedizione, ben diretta dai tecnici Vanni Celano e Maria Lo Forte.

Di grande rilievo le vittorie di Giovanni Caserta, Davide Passafaro, Giorgia Sinopoli e Noemi Canino che con ben 36 punti conquistati individualmente hanno determinato le sorti della compagine giallorossa. Le altre pregevoli prestazioni di Luca Pizzari (32p.) Miele Mattia (31p.) Rosanò Paolo (30 p.), Ferragina Mirea (29p.) e Alessandra Rosano (29 p.), Cristiano Romano, Lamera Marta, Giulia Sinopoli e Zamboni Rachele hanno consentito al team di mantenere la leadership. Non da meno le performance ed i punti conquistati da Paul Mihailescu, Raffaele Rotundo, Cecilia Mauro Raffaella Circosta, Mattia Iuliano Pio e Cristian Caruso, autori di ottimi crono che hanno spinto la formazione catanzarese sul gradino più alto del podio regionale della Categoria.

Non sono dunque mancate le ottime prestazioni e le conferme, su tutti quelle del nazionale Giovanni Caserta. Ma la trasferta nella Città dei Bruzi sarà certamente ricordata per la performance sui 100 sl del giovanissimo Davide Passafaro (classe 2006) che ha stabilito il nuovo record italiano nella categoria ragazzi con il tempo di 52’’42’’. Il primato precedente era stato conquistato da Lorenzo Galossi (Tiro a Volo Roma) lo scorso 26 luglio con il tempo di 52.76.

La soddisfazione nella parole del Presidente Domenico Gallo: ”Quello ottenuto dai ragazzi, con la vittoria del campionato regionale, è un risultato che parte da lontano e premia l’impegno e il lavoro svolto da tutti.

Dalla società ai tecnici del settore agonistico, dagli atleti ai genitori, dallo staff amministrativo agli istruttori di nuoto senza dimenticare gli addetti alla manutenzione ed alla pulizia degli impianti

Una lavoro frutto di una programmazione attenta e costante nel tempo, grazie ad una società forte e stabile, capace di coordinare il lavoro svolto dai vari professionisti tesserati con la nostra società.  Ognuno con le proprie competenze ha reso possibile il ritorno del capoluogo sul gradino più alto del nuoto regionale e non solo. La Città di Catanzaro, per chi non ancora non se ne fosse accorto, ha una squadra riconosciuta a livello italiano ed europeo. Enorme la soddisfazione mia personale e del club per il risultato ottenuto dalla promessa Davide Passafaro, capace di stabilire il nuovo record italiano. Un atleta, in possesso di talento e capacità sopra la media, un patrimonio da valorizzare e proteggere cosi come Giovanni Caserta. Entrambi, cresciuti sin da piccoli nella nostra società, rappresentano oggi il nuoto calabrese in Italia ed in Europa. “