Catanzaro, il capitolo difesa inaugura il mercato?

Chiara la richiesta del mister: «Tre difensori forti». Atanasov ha già salutato, per Martinelli i riflettori dell'Avellino, per Riggio difficile rinnovo

«Tre difensori forti» è stata la richiesta esplicita di Calabro al diesse Cerri: primo assist del nuovo tecnico sul piano del mercato per il giusto posizionamento in attesa del ritiro. E proprio la difesa pare candidata a diventare il capitolo inaugurale della prossima campagna di rafforzamento del Catanzaro vista l’attenzione riservata dall’allenatore salentino alla fase arretrata, il già consumato addio del bulgaro Atanasov e le possibili partenze di altre pedine nel reparto.

Tra queste, Luca Martinelli: inserito già da settimane nella lista dei sacrificabili nell’ottica della razionalizzazione del budget tracciata dai vertici. Sul centrale ex Foggia, giunto a Catanzaro la scorsa estate e con ancora due anni di contratto, si sarebbero accesi i fari dell’Avellino interessato a riportarlo “a casa” dopo l’esperienza dei primi anni in Primavera.

Diversa posizione ma probabile finale anche per Riggio, poco propenso al momento a firmare il prolungamento e per questo distante da un futuro ancora giallorosso: andrà in scadenza a fine mese ed è improbabile che venga convocato anche solo per il ritiro di Moccone. «Tre difensori forti», si era detto. Gli spazi disponibili, tra gli armadietti, potrebbero liberarsi presto.