Quantcast

La Stella Azzurra pronta per la nuova stagione di serie C

Tante incognite per il primo campionato post covid

Quella che aspetta la Pallavolo Stella Azzurra della Presidentessa Katia Torchio e del tecnico Peppe Fiorini è la quarta stagione in Serie C. Una società che, nei suoi 17 anni di storia, ha sempre costruito i propri organici facendo leva sulla forza dei propri settori giovanili e che, anche quest’anno, si presenta ai nastri di partenza della nuova stagione con un organico sempre più ringiovanito grazie  all’inserimento in prima squadra di atlete che si sono distinte nei campionati di IIª divisione e nei vari campionati giovanili.

La stagione 2020/2021 sarà condizionata dal perdurare dell’emergenza sanitaria conseguente al COVID 19, quindi sarà una stagione in cui difficile sarà  prevederne l’evoluzione e l’andamento.

Per ora unica cosa certa è che la FIPAV Regionale ha indetto l’iscrizione ai Campionati Regionali rivoluzionando  date di inizio e formula, per mettere in condizione le società aventi diritto di ridurre le spese, ma al tempo stesso anche la durata della stagione stessa.

La data d’inizio è posticipata dalla seconda settimana di ottobre al fine settimana 7-8 novembre, questo sia per dare la possibilità alle squadre di recuperare la lunghissima sosta che dura da fine febbraio, che per prendere un po’ di tempo in attesa della eventuale evoluzione del virus nel primo periodo autunnale.

La formula prevede due gironi da otto squadre (Calabria Sud e Calabria Nord), con le prime 4 di ogni girone che disputeranno un ulteriore girone a otto per la promozione in Serie B, mente le seconde quattro disputeranno un identico girone per la retrocessione.

Tra le buone notizie per la Pallavolo Stella Azzurra è la conferma dell’abbinamento pubblicitario con la Mastria Vending di Renato Mastria e in un periodo di grande crisi come quello che sta attraversando la nostra economia è sicuramente una grande notizia, ma anche l’interessamento di altre importanti attività cittadine  che hanno manifestato l’interesse a appoggiare il progetto Stella Azzurra.

Tra le brutte notizie c’è la situazione degli impianti  in cui disputare gli allenamenti in quanto, al momento, ci sono grosse incognite sull’assegnazione delle palestre scolastiche alle società per incertezze dei dirigenti scolastici relativamente ai protocolli di accesso e sanificazione degli impianti.

Dal punto di vista dell’organico il tecnico Fiorini non si sbilancia, anche perché la situazione COVID 19 potrebbe condizionare fortemente la presenza delle studentesse, sia per quanto riguarda le giocatrici in organico l’anno scorso come la palleggiatrici Rebecca De Chiara, la schiacciatrice Valeria Stazzeri e la schiacciatrice Martina Abramo (2004), con gravi problemi di pass provenendo dalla Serbia, ma anche nuovi arrivi di atlete iscritte al primo anno. A queste va aggiunta l’incognita delle neo universitarie come Giorgia Fiorini, prevista in partenza verso Padova, ma anche della sorella Elena Fiorini, fortissima schiacciatrice con anni di esperienza in serie B e da 5 anni a Padova per impegni universitari.

Lo staff tecnico è confermato con Peppe Fiorini, come primo allenatore, e Andrea Spina, come secondo e scoutman. La società sta valutando l’inserimento di nuove figure professionali di supporto allo staff.

Dal punto di vista fisico si continuerà la collaborazione con la Palestra Golds Fitness. In ogni caso, se la nostra vita riprenderà un corso regolare, l’organico a disposizione del tecnico sarà il seguente: Rebecca De Chiara (2000), Marta Mancuso (2004) e Gaia Lerose (2004) palleggiatrici; Roberta Nardone (2005) e Giulia Lupia (2003) centrali; Elisa Braichuk (1999), Federica Longo (2004), Nadia Scalzo (2002), Valeria Strazzeri, Fabiola Citriniti schiacciatrici; Maria Cristina Galea (2001) e Aurora Olivadoti (2003) opposte; Marta Procopio e Aurora Pellegrino (2005) liberi.

Fiorini: “E’ difficile parlare di organici, di programmazione e di obiettivi in una stagione caratterizzata da una pandemia che non si capisce se è in fase discendente o sta attraversando solamente una fase di “calma estiva”. Il primo obiettivo sarà riuscire a portare le ragazze in palestra e tornare a divertirci con la pallavolo, solo in quel momento, con le idee più chiare su tutta la situazione COVID, potremo iniziare a parlare della stagione. La cosa certa sarà l’ulteriore ringiovanimento dell’organico con l’inserimento in prima squadra della Lerose, della Pellegrino, che ha già fatto l’esordio da titolare l’anno scorso a Reggio Calabria, e della Olivadoti, ma tante sono le giovanissime che premono dai settori giovanili e che potrebbero esordire in prima squadra. Abbiamo bisogno di un rinforzo nel ruolo di centrale con la perdita della paolana Alice Sessa, trasferitasi per motivi di studio, e a giorni comunicheremo un nuovo arrivo.”